Zielinski: il Napoli pensa alla rimozione della clausola

0
619

Una questione lungamente discussa in casa Napoli, quella che riguarda la clausola rescissoria di Piotr Zielinski. Le notizie che riguardano il centrocampista polacco sono in primo piano per quanto riguarda il futuro della squadra partenopea. L’azzurro è una vera e propria creatura di Maurizio Sarri che lo aveva guidato già all’Empoli. Con lui Zielinski ha trovato il ruolo che gli sta meglio in mezzo al campo: una mezzala di inserimento. Il fiore all’occhiello dello scorso calciomercato Napoli che ha dato un contributo molto importante alla stagione degli azzurri. 36 presenze in Serie A, 7 in Champions League e 4 in Coppa Italia. Un totale di 6 reti e 7 assist per Zielinski. Mentre lui colleziona ottime prestazioni negli impegni con la Nazionale polacca, a Napoli si decide il suo rinnovo.

La proposta del Napoli a Zielinski: aumento e la soppressione della clausola rescissoria

La società azzurra è molto soddisfatta del centrocampista e vuole proporgli un rinnovo di contratto a cifre aumentate con annessa soppressione della clausola rescissoria da 70 milioni di euro. Memore delle polemiche legate alle clausole, De Laurentiis sembra intenzionato a rimuovere questo vincolo legale. Su Zielinski pesa l’interesse di molti top club europei, come il Liverpool che già lo scorso anno rischiava di battere il napoli sul tempo per la corsa all’acquisto del giocatore. La squadra inglese sta continuando a monitorarlo, insieme al Tottenham e al Napoli pare sia già giunta un’offerta di 25 milioni di sterline per Zielinski. Forse è proprio in base a queste pressioni esterne e al concreto rischio di perdere uno dei gioielli di Sarri, elogiato continuamente dal tecnico toscano, che la società azzurra sta pensando ad un adeguamento dello stipendio del polacco, che attualmente percepisce 2 milioni di euro all’anno.

Alessandra Curcio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here