Reina-Napoli, sempre più probabile la permanenza dello spagnolo fino a fine contratto

0
279

La nuova stagione del Napoli è alle porte ma la questione relativa alla permanenza di Reina ed alle modalità su come eventualmente la stessa avrà luogo non sono ancora note. Tra una settimana gli azzurri partiranno per il ritiro estivo di Dimaro con questa grossa incognita, alla quale ha dato comunque qualche risposta Aurelio De Laurentiis nel suo intervento di due giorni fa. Il presidente partenopeo ha affermato che lo spagnolo resterà in pratica fino alla scadenza del contratto che avrà come termine ultimo il 30 giugno 2018. Nel frattempo, in quella che dovrebbe essere la sua ultima stagione in Campania, Reina si giocherà il posto con un nuovo portiere che rappresenterà contestualmente uno degli acquisti più importanti del calciomercato Napoli.

De Laurentiis ha affermato: “Reina ha un altro anno di contratto e vuole rimanere con noi, pure a scadenza. Ma presto parlerò anche con lui, fermo restando che ci stiamo guardando intorno per il futuro”. E nel frattempo si susseguono le voci su Rulli e Meret, due elementi più giovani e con grossi margini di miglioramento, entrambi adatti per un progetto tecnico a lungo termine, a differenza del veterano Reina, che resta però preziosissimo nello spogliatoio del Napoli per via delle sue doti caratteriali e carismatiche.

Calciomercato Napoli, Reina avrebbe rifiutato un ‘mini-rinnovo’

Radio CRC riferisce però di un rifiuto da parte dello stesso Reina riguardo ad una proposta contrattuale avanzata dal club di stanza a Castel Volturno: l’offerta avrebbe visto la nuova scadenza dell’accordo in corso nel 2019, lo spagnolo però vorrebbe legarsi con almeno un biennale od un triennale ed avrebbe rifiutato. Per cui al momento la possibilità di un rinnovo sembra complicata, e lo scenario più probabile resta quello della permanenza di Reina al Napoli per i prossimi 12 mesi prima del divorzio definitivo con lo svincolo del calciatore. Ma un ulteriore faccia a faccia sembra probabile, magari proprio a Dimaro che pure era stato nell’estate 2016 teatro di incontri tra la dirigenza azzurra ed alcuni procuratori dei suoi tesserati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here