Maksimovic, l’anno della verità: a lezione da Sarri per la titolarità

0
442
Getty Images

 

Per Nikola Maksimovic il ritiro di Dimaro è iniziato come era finito l’ultimo campionato. Da assente giustificato, il difensore serbo non è sceso in campo per il primo allenamento stagionale, appena arrivati nel ritiro Dimaro. Un attacco febbrile lo ha colpito proprio mentre il gruppo si trasferiva da Castel Volturno in Val di Sole, ma è stato uno stop solo temporaneo. Il giorno dopo, infatti, Maksimovic era già in campo, pronto a studiare i movimenti difensivi che mister Sarri sta spiegando con tanta attenzione. Il lavoro con i difensori è stato infatti il punto fisso di questo avvio di ritiro.

Napoli, Maksimovic a lezione da Sarri per rubare il posto a Koulibaly e Albiol

Le lezioni di marcatura gli serviranno parecchio durante tutta questa stagione, perché dopo un anno di studio più in panchina che in campo ora è il momento di prendere posto in difesa. Dodici presenze fra campionato e coppe sono pochine per chi è costato 26 milioni nella sessione di calciomercato di un anno fa e in questa seconda stagione ci si aspetta che ne accumuli molte di più. Albiol e Koulibaly sono una coppia ormai rodatissima ma il centrale serbo ha tutte le caratteristiche per essere un ottimo erede. Al Torino era abituato alla difesa a tre e ha trovato qualche difficoltà ad assimilare i movimenti di quella a quattro. Sarri lo segue con attenzione e punta forte su di lui: lo stage all’ombra dei titolari è terminato, ora è il momento di prendere il comando delle operazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here