AUDI CUP – Sarri in conferenza stampa: “Avrei preferito giocare in notturna. La squadra può crescere ancora”

0
471
Sarri © Getty Images

Il Napoli è atterrato a Monaco dove da domani prenderà il via l’Audi Cup; competizione che vede la presenza di squadre di grandissimo livello come l’Atletico Madrid, il Bayern Monaco e il Liverpool. Gli azzurri giocheranno nella giornata di domani alle ore 17.45 la prima semifinale contro i Colchoneros mentre alle 20.30 i tedeschi e gli inglesi si sfideranno nella seconda gara. Nella sala stampa dell’Allianz Arena hanno sostenuto una conferenza stampa congiunta gli allenatori delle quattro squadre: Maurizio Sarri, Carlo Ancelotti, Jurgen Klopp e Diego Simeone.

Napoli, Sarri parla in conferenza stampa in vista dell’Audi Cup

L’allenatore azzurro, come riportato dalle news Napoli, ha esordito dichiarando gli obiettivi per questa competizione, avendo poi da ridire sull’orario di gioco delle partite: “Penso che per noi sia difficile vincere la competizione visto il livello della squadre che partecipano. Abbiamo anche noi la problematica del preliminare come il Liverpool. L’aspetto che mi piace meno e che noi ai preliminari possiamo trovare squadre più avanti di preparazione e mi sarebbe piaciuto giocare questo torneo in notturna per avere ritmi più alti”.

Invito per l’Audi Cup un riconoscimenti per il Napoli

“Non so se è un riconoscimento per quello che abbiamo fatto lo scorso anno, spero di si. Le squadre vengono tutte da un periodo di lavoro duro e nessuna sarà al massimo del proprio valore. Il caldo poi non permetterà grandi ritmi. Mi sento un intruso in mezzo ad allenatori come Ancelotti, Simeone e Klopp che hanno vinto tanto più di me”.

Sulle formazioni che scenderanno in campo, Sarri ha poi dichiarato: “Giochiamo due partite nel giro di 24 ore e i giocatori che sono venuti con noi saranno schierati tutti. Noi abbiamo costruito questo gruppo in questi due anni e c’era la volontà e la convinzione delle qualità di questi ragazzi. È anche difficile inserirsi nel mercato per una squadra come la nostra viste le cifre impressionanti che circolano questa estate. Vista l’età media della nostra rosa spero possa migliorare ancora un po’”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here