David Lopez: “Sarri mi ha insegnato tantissimo. Dispiace non tornare al San Paolo”

0
503

Ultimo test prima del preliminare di Champions League contro il Nizza. Il Napoli torna in campo al San Paolo questa sera contro l‘Espanyol per completare il suo lungo precampionato con l’ottavo test amichevole. 90 minuti importanti per Sarri che in questa fase lavora quasi esclusivamente sulla brillantezza dei suoi in vista dell’andata col Nizza, puntando a smaltire definitivamente i carichi di lavoro dei ventuno giorni duri a Dimaro. Prove generali di Napoli-Nizza dunque questa sera di fronte al pubblico del San Paolo che riabbraccerà per la prima volta gli azzurri. Secondo le news Napoli l’ex David Lopez sarà a riposo dopo un risentimento all’adduttore. Ai microfoni de “Il Mattino”lo spagnolo ha svelato le sue emozioni da neo-papà:  “È un’allegria immensa, qualcosa che da tempo desideravo di provare e sentire. Le prime ore sono state molto intense, perché è una sensazione nuova e l’emozione è molto intensa”. Ed un giorno porterà sua figlia a godere le meraviglie della Campania: “Sicuramente. È un posto dove ho fatto molti amici e non appena crescerà e potrà viaggiare con cognizione di causa le mostrerò la magnifica città dove ho avuto la fortuna di vivere. Dal centro storico alla costiera amalfitana sono tantissime le cose che amo di Napoli, non posso sceglierne una in particolare, quindi a mia figlia farò vedere tutto ciò che la zona offre”.

La Napoli di David Lopez

David Lopez non sarà però al fianco dei compagni: “Purtroppo no. Già tre giorni fa ad Amburgo ho avuto un risentimento all’adduttore e non ho giocato. Adesso, sia per precauzione sia per poter godere del tempo con mia figlia e poter riposare resterò a casa. In realtà mi dispiace molto non poter tornare al San Paolo. Ho accolto con molto piacere la notizia dell’amichevole a Napoli, e quindi mi dispiace molto non poter viaggiare con la squadra. Ho già detto ai miei compagni di mandarmi foto e di godere di questa bellissima trasferta”. Infine, una battuta anche su Maurizio Sarri: “Mi ha insegnato tantissimo a 360 gradi. Sia a livello tattico sia di gioco col pallone ho imparato molto a Napoli con lui e per me a livello di strategia e stile di gioco predica uno dei migliori giochi in assoluto. In Italia è molto conosciuto ma anche all’estero la sua figura sta pian piano emergendo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here