Sarri, il premio più gradito: che investitura da Arrigo Sacchi!

0
2118

 

Si sa, Maurizio Sarri è un po’ un discepolo del calcio di Arrigo Sacchi. E’ stato lo stesso allenatore del Napoli, in passato, a ricordare che nella sua formazione c’è l’ispirazione forte del profeta di Fusignano, colui che ha sdoganato in Italia un certo modo di giocare. E la stima è assolutamente reciproca. Sarri continua a raccogliere elogi in giro per il mondo e anche Sacchi non ha mai perso occasione per elogiarlo; un’altra dimostrazione di apprezzamento l’ha data nell’ultima intervista al ‘Corriere della Sera’. Sacchi chiede di iniziare l’intervista partendo dal Napoli, ed esordisce così: “Lo scudetto lo vincerà la Juve, che ha una superiorità caratteriale: solo loro possono perderlo. Ma il Napoli è la squadra che preferisco, armoniosa, ha uno dei giochi migliori al mondo. Sarri è un genio. Il Napoli è condannato a mantenere sempre la perfezione. Ha un collettivo eccezionale e tanta qualità. Però ai singoli calciatori mancano alcuni elementi, come forza fisica, esperienza e storia. La strada però è quella giusta, migliorano di mese in mese”.

Napoli, la sentenza di Sacchi: la Juventus è ancora favorita

Un gioco che ha ampi margini di miglioramento, quindi, ma non ancora totalmente maturo. C’è modo per crescere ancora, è un percorso da seguire con tanta pazienza, ma manca ancora qualcosa. Le news Napoli parlano di una squadra che nonostante tanti errori continua a fare il suo percorso. Un percorso che secondo Sacchi non è ancora completo, ma che presto raggiungerà il suo apice: “La forza di questa squadra è saper trovare la soluzione dentro di sé. L’anno scorso è andato via Higuain e Milik si è infortunato, eppure il Napoli ha segnato più goal. Prima o poi lo scudetto arriverà, magari già quest’anno, ma la Juve resta ancora superiore, almeno a livello mentale. I bianconeri sono più pronti, e questo in partenza dà più punti, ma a me non piace il messaggio del ‘conta solo vincere’. La penso diversamente”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here