Napoli-Nizza, il punto sul caos-tifosi fra biglietti e divieti

0
154

Dopo tanti discorsi adesso è ufficiale: i tifosi del Nizza non potranno assistere alla partita d’andata al San Paolo. E’ arrivato dalla Prefettura di Napoli il divieto di vendita dei biglietti per i residenti in Francia in vista della gara valida per i play-off di Champions. Nel comunicato che accompagna il provvedimento, la Prefettura di Napoli fa riferimento alle preoccupazioni manifestate dalla Questura di Napoli per “l’ accesa rivalità tra le tifoserie delle due squadre”. Tutto è iniziato nel 2015, quando i tifosi di Napoli e Nizza diedero vita a degli incidenti nel corso di una partita amichevole. Non è la prima volta che si verificano certi provvedimenti ed è altamente probabile che anche a parti invertite la gara si giocherà con una sola tifoseria. La Polizia ha parlato di “rinnovati segnali” che confermano la possibilità del ripetersi di “situazioni di criticità”. Un timore condiviso anche dalle Autorità francesi, come conferma la nota della Questura di Napoli.

Napoli-Nizza, il precedente con tafferugli che ha portato al divieto

Quello di vietare la trasferta ai tifosi del Nizza è un provvedimento motivato da alcune news Napoli di due anni fa, quando, nel corso di un’amichevole fra gli azzurri e i francesi, ci furono violenti scontri fra le due tifoserie, che di certo non si amano. Il 2 agosto del 2015, con gli azzurri battuti per 3-2, i due gruppi di tifosi entrarono in contatto nei pressi dello stadio, creando non pochi disagi, con il doveroso intervento della polizia francese per sedare gli animi e allontanare i facinorosi. Secondo i media transalpini la cosa fu tutta dei tifosi partenopei, anche se le immagini dimostrano come da ambo le parti si sia tenuto un comportamento deplorevole. La spia di un’antipatia reciproca che potrebbe sfociare in qualcosa di molto più pericoloso, vista la posta in palio. Da qui la decisione di chiudere il settore ospiti, onde evitare gravi problemi di ordine pubblico.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here