Il Mattino – Raiola non è ancora l’agente di Insigne

0
531

Stando alle ultime news Napoli, Mino Raiola ha scosso ancora una volto mari e monti con le sue ultime dichiarazioni, rilasciate ieri pomeriggio a Radio Crc. L’agente tra gli altri di Pogba e Ibrahimovic non le ha di certo mandate a dire, rispedendo al mittente le critiche a Lorenzo Insigne. Il re dei procuratori potrebbe infatti ben presto rappresentare il folletto partenopeo, molto criticato dopo l’ultima uscita con la maglia dell’Italia: “I giornalisti che hanno criticato la 10 ad InsigneAndassero tutti a quel paese, il 10 è un numero come un altro, vale come il 9 e l’11, Isco che hanno esaltato tutti non mi pare avesse il 10, chi se ne frega se ha il 10 o il 22. Tavecchio si stava addormentando in tribuna, in Italia siamo messi male, si mascherano le cose. Insigne nel Napoli anche contro il Real ha fatto vedere chi è, se poi vieni messo in un altro contesto è logico che le cose cambiano, Verratti ed Insigne nella Spagna farebbero faville. Quando De Laurentiis dice di passare sopra il suo cadavere forse si scorda che fra 4 anni a Insigne scade il contratto, se poi va via che fa? Hamsik ha voglia di restare a Napoli a vita, magari altri non ce l’hanno, bisogna rispettare il volere di tutti.”

Napoli, Raiola e la procura di Insigne

Parole tipiche da procuratore, intento a difendere la posizione del proprio assistito. Nel caso di Insigne però le cose non poi così limpide e chiare. Stando a quanto riportato oggi da Il Mattino, Mino Raiola non sarebbe ancora l’agente di Lorenzo Insigne. Il motivo? L’accordo con i vecchi agenti che scade nel 2019, anche se i rapporti con i tre procuratori storici sono formali se non inesistenti. Manca dunque solo la formalità, ma Raiola al momento non è ufficialmente l’agente del ‘Magnifico’.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here