Hamsik: “Non ho mai pensato di lasciare Napoli. Il mio obiettivo è lo scudetto”

0
551

 

Napoli, Hamsik pensa alla Champions League e commenta il girone degli azzurri

Il centrocampista slovacco del Napoli ha analizzato, inoltre, con il magazine tedesco “Kicker” la composizione del girone di Champions League: “Non abbiamo pescato un girone di ferro, ma le squadre sono tutte buone. Gli ucraini hanno molta esperienza e il Feyenoord è campione d’Olanda, il che è significativo. La Champions non è il nostro obiettivo, ma se stiamo attenti e non sbagliamo le partite chiave possiamo far meglio dell’anno scorso”. Le parole d’elogio del capitano azzurro sono tutte rivolte a Maurizio Sarri, alla guida del Napoli: “In questi due anni siamo cresciuti tantissimo: è un motivatore perfetto, un ottimo psicologo ed è bravissimo nei rapporti. Un modo così minuzioso di preparare le partite inoltre non lo avevo mai visto. Sappiamo tutto degli avversari, ma ci ripete sempre che dobbiamo giocare comunque il nostro calcio. Perché solo così ci divertiamo davvero”. C’è spazio anche per un pensiero all’ex compagno Gonzalo Higuain: “In molti pensavano che con il suo addio saremmo calati. Eppure ce l’abbiamo fatta. Mertens ha occupato la sua posizione giocando una stagione eccezionale. Spero che quest’anno faccia ancora meglio, ma è riuscito a rimpiazzare Higuain in tutto e per tutto”. Infine, Hamsik rivolge lo sguardo verso il futuro: “Nel calcio è difficile perché non si sa mai cosa accade. Io comunque non penso a lasciare Napoli. In passato ho rifiutato offerte di Juventus e Milan perché non mi sentivo pronto, ma sono contento di essere qui sia dal punto di vista professionale che da quello umano. Potrei anche finire la carriera qui, magari dopo aver vinto uno scudetto ma spero di non dover aspettare i 40 anni. E se chiamasse il Bayern Monaco? Sarebbe la decisione più difficile della carriera: tutti vogliono giocare per i club importanti”.

Alessandra Curcio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here