Napoli-Benevento 6-0: goleada partenopea nel derby campano

0
447

Un vero e proprio monologo per il Napoli nel primo derby campano in serie A dopo trent’anni. Per cancellare il ko in Ucraina nella prima partita di Champions League, Maurizio Sarri schiera i titolarissimi contro il Benevento per dare un forte segnale di fiducia ai suoi uomini. La scossa arriva ed è devastante per i sanniti che oltre a dover fare i conti con numerose assenze non riescono mai ad impensierire i padroni di casa. Una partita a senso unico indirizzata dopo soli tre minuti nella prima proiezione offensiva del Napoli. Allan parte in progressione, appoggia per Mertens che da posizione defilata prova la conclusione. Belec respinge sui piedi dello stesso Allan che mette in rete e porta in vantaggio gli azzurri. Il gol a freddo spezza letteralmente le gambe del Benevento che non riesce a ripartire ed offre spazi enormi su entrambe le fasce. Al 14′ arriva il raddoppio con una straordinaria prodezza di Insigne che riceve un cross basso di Ghoulam, si gira e tira immediatamente sul secondo palo trovando una parabola imparabile. Il 2-0 permette al Napoli di abbassare il ritmo del palleggio ma la voglia di dimenticare la trasferta in terra ucraina continua a scatenare la voglia di gol degli azzurri. Il Benevento non reagisce e così arriva il tris al 26′: palla dalla sinistra di Insigne per l’inserimento di Mertens che taglia perfettamente e con un tocco elegante anticipa tutti. Il Benevento accusa il colpo ed è in bambola, Antei si fa male e lascia temporaneamente in dieci i sanniti ma il Napoli non si fa pregare e serve il poker con Callejon. Cross basso di Ghoulam, lo spagnolo davanti a Belec non sbaglia. Antei è costretto ad uscire ed entra Letizia, ennesima tegola per Baroni.

Napoli-Benevento, Mertens show

Nella ripresa continua il possesso del Napoli con il Benevento che non riesce mai ad avvicinarsi all’area avversaria. Ci prova Insigne e poi Callejon, Sarri mette mano alla panchina e fa entrare prima Giaccherini poi Ounas e Rog. Ed è proprio l’esterno italiano a procurarsi un calcio di rigore al 64′ per fallo ingenuo di Chibsah in piena area. Sul dischetto Mertens calcia potente, Belec intuisce ma non riesce a trattenere ed è 5-0. Gli ultimi venticinque minuti rispecchiano l’andamento della partita con gli azzurri in totale controllo. Ounas sfrutta la prima presenza in campionato con qualche giocata interessante e guadagna anche un calcio di rigore all’89’. Sul dischetto ancora Mertens che sceglie lo stesso angolo e realizza la propria tripletta personale. È l’ultimo atto del derby campano, una partita praticamente perfetta per il Napoli.

Napoli-Benevento, il tabellino del match

NAPOLI-BENEVENTO 6-0

NAPOLI (4-3-3)  Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (73′  Rog), Jorginho, Hamsik; Callejon (66′ Ounas), Mertens, Insigne (57′  Giaccherini). All. Sarri.

BENEVENTO (4-4-2)  Belec: Venuti, Lucioni, Antei (33′ Letizia), Di Chiara; Lombardi (77′  Parigini), Viola, Chibsah, Lazaar; Coda, Armenteros (54′ Cataldi). All. Baroni.

ARBITRO: Irrati di Pistoia.
MARCATORI: 3′ Allan, 15′ Insigne, 27′ Mertens, 32′ Callejon; 65′ e 90′ Mertens (rigore).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here