Napoli, bivio Roma dopo la sosta: record d’infortuni per Di Francesco

0
393
Di Francesco © Getty Images

 

Cagliari, Milan e Atalanta, in quest’ordine, potrebbero cambiare gli equilibri della serie A nella giornata di domani. Alle 12.30 il Napoli sfiderà i sardi al ‘San Paolo’, nel match più alla portata dei tre. Data la grande sofferenza di Ferrara contro la Spal e l’impegno settimanale in Champions League, nessuna sfida può essere data per scontato.

Differente il discorso per la Roma, impegnata in uno scontro diretto. Entrambe hanno giocato in Europa, lottando fino alla fine, con la Roma che ha dalla sua un giorno di riposo in più. Il Milan però giocherà in casa e avrà la spinta dei propri tifosi. Difficile infine anche la gara di Bergamo, con l’Atalanta che non intende smettere di sognare e darà del filo da torcere alla Juventus.

Con una gara in meno da recuperare, la Roma rappresenta però la mina vagante della parte alta della classifica. I giallorossi stanno assimilando gli schemi di Di Francesco, e dopo la pausa per le Nazionali sfideranno proprio il Napoli all’Olimpico’. Se Sarri non potrà schierare Milik, affidandosi al solito attacco, che per ora non dà segni di stanchezza, Di Francesco sarà costretto a valutare lo stato fisico dei propri titolari.

Roma-Napoli, record di infortuni per Di Francesco

E’ ancora decisamente presto per parlare di Roma ma, data la rivalità accesa degli ultimi anni, con il Napoli ‘perdente’ nella passata stagione, è ovvio fare il punto della situazione, avvicinandosi a uno degli snodi stagionali, lo scontro diretto fuori casa contro la seconda in classifica ‘in carica’.

Ben sette infortuni muscolari per Di Francesco, con Defrel e Perotti ultimi aggiunti alla lunga lista. Se quest’ultimo dovrebbe tornare disponibile proprio dopo la sosta delle Nazionali (condizionale d’obbligo), lo stesso non si può dire per l’ex Sassuolo. Per lui si dovrà attendere la fine di ottobre. Prima di loro, e non tutti recuperati, la Roma ha dovuto constatare gli infortuni di Schick, Nura, Nainggolan, Karsdorp e Moreno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here