Mertens: “L’ultimo anno migliore della mia carriera. Non sono come Higuain”

0
384
Dries Mertens © Getty Images

L’attaccante del Napoli Dries Mertens ha rilasciato alcune dichiarazioni ai media belgi, riportate dal quotidiano ‘De Morgen’, dal ritiro della Nazionale. Il giocatore azzurro ha parlato del cambio di ruolo, del paragone con Higuain e del momento della squadra azzurra.

Il grande momento del Napoli

Mertens ha commentato il buon momento che sta vivendo il Napoli: “Gli ultimi dodici mesi sono stati i migliori della mia carriera. Quello che succede a Napoli è difficile da spiegare, bisogna viverlo. E’ un momento bellissimo, speriamo di poterlo mantenere fino alla fine. I tifosi stanno impazzendo perché siamo ancora al primo posto”.

Mertens successore di Higuain

Commentando il paragone con l’ex compagno Higuain, Mertens ha dichiarato: “Non mi vedo un topman come lui per cui è stato speso tanto denaro. Al momento penso solo al campo e sono concentrato sul Napoli”.

Il nuovo ruolo: da alternativa di lusso a goleador

Mertens è diventato ormai insostituibile per Sarri. Il belga ha così commentato il suo nuovo ruolo in azzurro al centro dell’offensiva: “In realtà non gioco come una vera prima punta, torno spesso a centrocampo. Con il Belgio vado spesso in profondità, il gioco del Napoli mi porta spesso sia dentro che a sinistra”. Una battuta poi sulle tante reti segnate nell’ultimo anno: “Sono cresciuto tanto per segnare tanti gol. Essere considerato una punta è molto strano. In passato avevi al massimo un paio di occasioni buone, ora ne ho tante e sto facendo tanti gol. Più riesci a segnare, più palloni la squadra ti metterà a disposizione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here