De Laurentiis: “Inutile convocare Insigne per schierarlo fuori ruolo. Tavecchio deve dimettersi”

0
318
Aurelio De Laurentiis Napoli
Aurelio De Laurentiis © Getty Images

La disfatta è compiuta. L’Italia non parteciperà al prossimo Mondiale. La Nazionale di Ventura non è riuscita a ribaltare il risultato dell’andata e si è dovuta arrendere di fronte al muro della Svezia. Intervistato ai microfoni di ‘Sky Sport’, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha attaccato Ventura per la cattiva gestione di Insigne, regalato in panchina per tutti i 90 minuti della sfida di San Siro: “È inutile convocare Insigne per poi farlo giocare fuori ruolo o non farlo giocare. In questo modo si crea anche un danno economico alla società. Mi auguro ci sia un cambio netto nel mondo del calcio. Se uno gioca col 4-2-4 non può far giocare Insigne che gioca nel Napoli con il 4-3-3. Utilizzando i vari gioielli fuori ruolo fai un danno, perché a livello internazionale non appaiono come dovrebbero e da vetrina positiva la Nazionale si trasforma in vetrina negativa“.

Napoli, De Laurentiis attacca Tavecchio

Il patron del Napoli ha infine attaccato il presidente della FIGC Carlo Tavecchio, che in mattinata ha analizzato la clamorosa eliminazione degli azzurri: “La Nazionale si commenta da sola. Tavecchio è il grande responsabile di questa disfatta, ha mantenuto un bravo allenatore che io avevo esonerato dopo tre mesi in Serie C. Se fossi Tavecchio la prima cosa che farei sarebbe quella di dimettermi. Ma dovrebbe dimettersi anche Uva e persino il CONI ha delle responsabilità, perché non si può passare da Conte a Ventura senza batter ciglio. Come nuovo commissario tecnico mi piacerebbe un giovane di 35 anni“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here