Allegri: “Il Napoli gioca un bellissimo calcio. Loro favoriti per lo Scudetto”

0
342
Allegri Sarri © Getty Images

Poco più di 24 ore e poi si alzerà il sipario per il big match della quindicesima giornata di Serie A tra Napoli e Juventus. I bianconeri sono chiamati a vincere per accorciare e portarsi a -1 dal Napoli in vetta alla classifica. Massimiliano Allegri ha presentato il match in conferenza stampa: “Lichtsteiner è fuori, Cuadrado si allenato insieme a Bernardeschi e sono a disposizione. La mano di Higuain è dolorante, ma sono fiducioso. Al momento si parla solo di convocazione, bisogna capire quanto dolore ha; sarebbe inutile rischiarlo. La Juventus al momento ha fatto il cammino che doveva fare, il Napoli ha fatto delle cose straordinarie. Abbiamo lasciato per strada qualche punto, ma agli azzurri vanno fatti solo i complimenti. Domani buon test per noi anche in vista dell’Olympiacos”.

Napoli-Juventus, parla Allegri

Allegri ha proseguito sull’importanza dello scontro diretto di domani: “Partita di grande fascino. Giochiamo in uno stadio pieno e mi auguro che sarà una grande serata di sport. È un match importante e dobbiamo affrontarla da grande squadra. Loro sono i favoriti per lo scudetto e noi dobbiamo essere bravi a stargli dietro. Domani non sarà decisiva Non firmerei per il pareggio. Abbiamo la possibilità di fare una grande partita e di avere due risultati dalla nostra. Vincere sarebbe un ottimo risultato, ma anche il pareggio non sarebbe male”.

Sul gioco degli Allegri ha confessato: “Il Napoli gioca un bellissimo calcio. Hanno imparato a fare la fase difensiva che è sempre stata la forza anche di Sarri. Sono bravi, non c’è niente da fare”.  L’allenatore bianconero ha poi parlato di formazione: “Howedes è uno che ha piede e qualità per giocare al centro. Benatia deve essere più convinto delle qualità che ha, ma ogni tanto si perde per strada. Non so domani se giocheremo a tre o a quattro perché non ho ancora deciso chi gioca davanti. Ci potrà essere spazio per Matuidi, ma dipende da chi avrò a disposizione in attacco. Gli unici sani sono Mandzukic, Dybala e Douglas Costa”.

Riguardo alla notizia riportata da Dagospia su un litigio avvenuto nello spogliatoio:“Speravo si fossero picchiati. Invece non è successo nulla, speriamo tra un po’ che serve la tensione in una squadra”. Infine su Sarri: “La strategia di Sarri è quella di crearmi confusione. Una volta il campo, una volta più partite a settimane. Non riesco più a stargli dietro”. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here