Ghoulam: “Non parlo del futuro. Sono il primo tifoso”

0
395
Ghoulam
Faouzi Ghoulam © Getty

Giorno di presentazioni in casa Napoli, con la conferenza stampa dedicata al nuovo calendario azzurro. Insieme ad Alessandro Formisano, l’Head of Operations della società partenopea, sono intervenuti anche i calciatori azzurri Faouzi Ghoulam e Arek Milik. Il terzino algerino ha quindi inevitabilmente risposto alle domande sulla sua condizione fisica dopo l’infortunio, senza dimenticare la promozione del calendario : “È stato divertente fare il calendario. Io personalmente sto benissimo. Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato per questo calendario, noi pensiamo al campo e siamo all’inizio per queste cose e il pensiero è sempre sul campo”Sul recupero fisico invece: “Non so quando tornerò, spero presto. Abbiamo uno staff medico con i tre dottori ed i fisioterapisti che sono il top per questo lavoro. Ho lavorato poco con loro, ho avuto pochi infortuni, ma ora capisco bene il loro lavoro e li ringrazio. Spero di tornare presto, il più veloce possibile per aiutare la squadra, ma devono fare bene anche senza di noi”.

Napoli, Ghoulam dribbla il futuro

Ghoulam, terzino in scadenza con il Napoli, ha quindi continuato dribblando al meglio le domande di mercato: “La cosa che mi dà più fastidio è non poter dare una mano, vorremmo aiutare e non possiamoSono talmente legato a questa squadra che sono il primo tifoso. Sono convinto che ci riprenderemo perché dopo ogni sconfitta sappiamo come rialzarci. Speriamo di festeggiare a fine campionato. Non sarei voluto venire perché mi sento in una posizione di debolezza. Sono venuto solo per parlare del calendario, perché oggi l’importante è questo. Non vorrei parlare tanto del mio futuro e nemmeno sul mio recupero. Io e Arek siamo fuori e torneremo quando il dottore ce lo dirà”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here