Milik: “Credo che resterò a Napoli, ma è presto per parlarne. Vogliamo lo Scudetto”

0
380
Milik saluto
Milik saluta i tifosi © Getty Images

Nel corso della conferenza stampa di presentazione del calendario del Napoli 2018 ha preso la parola l’infortunato di lungo corso in casa azzurra, Arek Milik. L’attaccante polacco, costretto ai box fino a febbraio a causa di una distorsione del ginocchio destro con interessamento del legamento crociato, ha parlato del suo recupero: “Sto migliorando, mi sento bene. Per il calendario devo dire che mi è piaciuto, il mese che adoro di più è quello di maggio perché spero possa essere il mese in cui potremo festeggiare qualcosa, magari lo scudetto“.

Napoli, Milik allontana l’ipotesi Chievo

Il classe 1994 ha poi proseguito: “Lavoro tutti i giorni, è difficile dare una data. Sono molto concentrato. Avrei un’idea di quando potrò tornare a disposizione, ma preferisco tenerla per me. Sono fuori da parecchio, per noi, i tifosi e la società conta lo Scudetto, faremo di tutto per vincere. Siamo consapevoli dell’importanza che ha per la città e per chi ci supporta“. Accostato al Chievo in un possibile affare che comprenderebbe Inglese, Milik ha però allontanato qualsiasi ipotesi di trasferimento: “È presto per parlarne, sentirò il presidente, l’allenatore, il direttore sportivo, credo che resterò a Napoli ma è presto per parlarne. Ci sono tante grandi squadre, ma noi speriamo di restare in testa fino alla fine per poter vincere lo scudetto“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here