FOCUS AZZURRO – Passo falso del Napoli in Coppa Italia

0
381
Ounas © Getty Images

Il Napoli delle seconde linee perde una brutta partita contro l’Atalanta nei quarti di Coppa Italia ed esce a testa bassa dal torneo. Il turnover di mister Sarri non ha dato il contributo sperato, evidenziando il fatto, come da tempo si ripete, che le riserve non sono all’altezza dei titolarissimi. È sembrato da subito che la squadra non fosse scesa in campo con la filosofia giusta, completamente svagata negli uomini e nelle idee. Dopo essere uscita dalla Champions, la formazione partenopea subisce anche l’onta di uscire dal trofeo Tim non cogliendo la grandissima occasione di raggiungere la semifinale, largamente alla portata del team azzurro. Non valgono nemmeno le giustificazioni di tipo provincialistico che adesso gli azzurri si dedicheranno con più forza al campionato, perché se una società è davvero tenace si deve lanciare con grinta e talento in tutte le competizioni senza tralasciare nulla sul proprio percorso. Ma queste sono chiacchiere da bar. La verità vera è che il Napoli è uscito meritatamente dalla Coppa Italia e così sia.

Napoli, amara sconfitta in Coppa Italia contro l’Atalanta

Ritornando alla partita contro gli orobici, pessima la partita del settore difensivo, con Sepe alquanto titubante soprattutto quando c’era da impostare con la palla a terra. Male i due terzini, Hysaj che è stato quasi per tutta la partita in balia di Gomez, e Mario Rui, disordinato e falloso anche quando non ce n’era bisogno. Chiriches, aldilà dello svarione del secondo gol subito, non è mai sembrato troppo sicuro, forse per colpa della lunga inattività. L’unico che nel reparto difensivo ha meritato la sufficienza è stato come al solito Koulibaly. Il più lucido e reattivo a controbattere le avanzate atalantine. Diligente la prova dei centrocampisti Hamsik e Rog. Lo slovacco conferma di essere in un discreto momento di forma, dirigendo con forza e intelligenza le operazioni delle manovre offensive azzurre, ritornando finalmente ai suoi standard abituali. Spento il centrale Diawara che non ha sicuramente la sapienza calcistica di Jorginho ma ha anche latitato per quanto concerne l’impegno e l’agonismo. Brutta la gara del reparto offensivo. Zielinski si è divorato una rete a tu per tu con il portiere, rendendo evidente il fatto che non va schierato da esterno offensivo, in questo modo Sarri lo manda solo in confusione. Callejon si è fatto notare solo per un paio di tiri nemmeno troppo pericolosi ed ha dimostrato che non può essere lui il sostituto di Mertens al centro dell’attacco. Ounas possiede buoni numeri ma deve ancora crescere molto. Quindi, in definitiva, il Napoli scivola fuori dalla coppa Italia senza nemmeno poter recriminare più di tanto. Bisognerà adesso ricompattarsi in fretta per tornare vincenti in campionato.

Ferdinando Guma

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here