De Laurentiis: “Verdi più idoneo di Deulofeu. Machach è un colpo in prospettiva”

0
287
Aurelio De Laurentiis Napoli
Aurelio De Laurentiis © Getty Images

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss Napoli’. Il patron azzurro ha fatto il punto sul mercato, parlando del primo acquisto del 2018, il classe ’96 Zinedine Machach: “Il Napoli deve pensare anche al futuro, non solo al momento del bisogno. Machach è un acquisto prospettivo individuato dal ds Giuntoli. Insieme al francese arriveranno anche altri giovani calciatori. Non ci va assegnata una medaglia ogni volta che acquistiamo un giocatore, spesso si sbaglia anche”. A tenere banco in questi giorni è la situazione legata alla doppia pista VerdiDeulofeu: “È Sarri che dovrà misurare quanto sul campo questi innesti possano fare al proprio caso, è lui il finalizzatore delle nostre decisioni. Quando si tratta di acquisti prospettici è un discorso, mentre per acquisti nell’immediato è necessario che l’allenatore ci dica: “Va benissimo, non è un giocatore che avrà bisogno di 6 mesi per giocare”.

Napoli, De Laurentiis preferisce Verdi

De Laurentiis regala dunque un assist al proprio allenatore: “Verdi sarebbe lo spartito più idoneo perché è già stato allenato da Sarri mentre Deulofeu sarebbe più un salto nel buio. La logica ci dice che i pezzi da 90 non sarebbero disponibili a gennaio, anche se ritenuti utili da Sarri. In estate poi le carte si rimescolano e qualcosa cambia”. Sulle condizioni di Milik e Ghoulam, sempre più vicini al rientro: “L’algerino potrebbe recuperare prima dell’attaccante polacco. Faouzi ha carattere e fisicità diversi”. Una battuta, infine, sulla Nazionale italiana ancora senza commissario tecnico e sul recente compleanno di Sarri: “È la logica dell’essere italiani, c’è sempre questo continuo caos. In Italia piace troppo recitare le parti che non competono. Ho visto Sarri il giorno prima del suo compleanno. Sono stato a Figline, è un posto fantastico. Siamo stati sei ore insieme in perfetta armonia e abbiamo bevuto tanto vino rosso”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here