“Alla fine arriverà lui”: Napoli, un’altra delusione per i tifosi

Calciomercato Napoli: trattative con i portieri in stand-by, De Laurentiis potrebbe ricorrere al piano B, più semplice e abbordabile. Ma Spalletti ne sarebbe felice? 

La questione portiere tiene ancora banco in casa Napoli. Giuntoli non è ancora riuscito a venirne a monte, nonostante l’inizio del campionato sia sempre più vicino. Al momento il titolare è Alex Meret, un calciatore infelice perché consapevole che la società è alla ricerca di un altro numero uno di un certo spessore, considerando che i nomi sono quelli di Keylor Navas e Kepa.

Meret
Meret (ANSA)

Luciano Spaletti non ha mai nascosto le sue perplessità su Meret, lo ha fatto anche nel corso di questa pre-season con alcune interviste eloquenti. Anche questo sicuramente non avrà fatto piacere al portiere italiano, che avrebbe fatto sapere alla società di non essere disposto ad un altro dualismo come quello con Ospina negli ultimi anni. Ecco perché, in caso di arrivo di Navas o Kepa, due portieri di assoluto valore, l’ex Spal e Udinese andrà via (l’opzione Spezia è saltata perché i liguri hanno chiuso per Dragowski con la Fiorentina). Attenzione, però, perché secondo Il Mattino potrebbe verificarsi un colpo di scena.

Napoli, scenario stravolto: si ritorna all’idea iniziale?

Le trattativa con Chelsea e Psg per Kepa e Navas vivono una fase di stallo, di stand-by. Intanto Meret rifiuta il rinnovo e questo vuol dire che sarà ad un anno dalla scadenza. Una situazione molto intricata che forse costringerà De Laurentiis e Giuntoli e rivedere i loro piani. Ecco perché secondo Il Mattino alla fine della fiera arriverà un secondo, con Meret promosso definitivamente a portiere titolare: il secondo in questione è ed è sempre stato Salvatore Sirigu, attualmente svincolato dopo l’esperienza al Genoa (e la retrocessione dello scorso anno). Lo scenario più probabile è questo quindi, con Meret che a quel punto potrebbe firmare il rinnovo e tranquillizzare la società, che non vuole più perdere calciatori a parametro zero. Da una parte la società ne sarebbe soddisfatta, ma Spalletti? E i tifosi? Dire che la situazione è complicata è dire poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.