“Finalmente convinto”: Spalletti al settimo cielo, firma ad un passo

Dalla fine della stagione, la situazione del giocatore è rimasto in bilico fino alla fine ma, a pochi giorni dal raduno, la decisione pare essere ormai giunta ed è positiva per il Napoli.

La condizione posta da Alex Meret e il suo entourage al Napoli, fin dalla fine dell’annata, è stata chiara. Il portiere resta soltanto con la garanzia di maggiore impiego. Le ultime stagioni, anche quelle cominciate con i migliori presupposti, sono terminate con il portiere italiano più in panchina che in campo a causa del ruolo di protagonista di David Ospina. Proprio l’incertezza sulla permanenza del colombiano ha generato dubbi fino a quest’oggi.

Spalletti sorridente
Luciano Spalletti, Napoli (LaPresse)

Il Napoli, infatti, optava per la permanenza in rosa dell’estremo difensore colombiano, ma la proposta di rinnovo non l’ha soddisfatto e il calciatore è praticamente sparito, senza far sapere al club azzurro le sue intenzioni. Pare che in queste settimane Ospina abbia atteso proposte soprattutto dalla Liga, ma che ad oggi non sono arrivate e quindi potrebbe ripiegare per una scelta completamente diversa ma comunque lontana da Napoli.

La società di De Laurentiis aveva da subito intuito la tendenza, perciò si era premunita con Alex Meret, proponendogli un rinnovo che lo veda bandiera del club. Dopo un tempo di riflessione, è giunta la risposta affermativa da parte del giocatore.

Meret in campo col Napoli
Alex Meret, Napoli (LaPresse)

Meret futura bandiera del Napoli: sì al rinnovo

Secondo quanto riferisce il ‘Corriere dello Sport’, a convincere Meret ad accettare la nuova offerta del Napoli per il rinnovo è stato soprattutto il ruolo di prima scelta tra i pali che il club gli ha assicurato. Con questa base di partenza, il giocatore insieme ai suoi agenti si è aperto alla trattativa.

Il rinnovo contrattuale prevede lunga scadenza, ovvero nel 2027, oltre a un aumento dell’ingaggio, sul quale l’accordo era già stato trovato in tempi non sospetti, prima delle garanzie tecniche. L’addio di Ospina ha convinto il giocatore delle promesse della società e manca soltanto la firma per confermare il connubio. Ciò pone Meret in una posizione di vantaggio ma anche di responsabilità, poiché è chiamato a dimostrare sul campo di meritare la fiducia a gran voce chiesta ed ottenuta. Il suo secondo dovrebbe essere Salvatore Sirigu, oggi svincolato, con il quale il Napoli è a lavoro per l’intesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.