Napoli, due cessioni bloccate: “L’allenatore minaccia le dimissioni”

Il Napoli aveva ben avviato le trattative per la cessione di due giocatori. Qualcosa però è andato storto e ora l’allenatore minaccia le dimissioni

Finalmente il mercato è entrato nel vivo. Da oggi è ufficialmente aperta la sessione estive 2022 e il Napoli ha subito annunciato un acquisto: si tratta di Kvaratskhelia, il georgiano che molto probabilmente prenderà il posto di Insigne largo a sinistra. Cristiano Giuntoli sembra molto attivo, in entrata e in uscita.

Demme Politano
Napoli (LaPresse)

Le cessioni sono una parte molto importante di questo calciomercato perché così si fa cassa e si crea lo spazio per eventuali nuovi innesti. Sono diversi i calciatori che il club azzurro considera esuberi, oltre alle situazioni di Fabian Ruiz e di Kalidou Koulibaly, entrambe da monitorare in caso di offerta congrua al loro valore. Ma, come dicevamo, ci sono anche nomi che sono chiaramente sul mercato e che Giuntoli sta provando a piazzare per sfoltire la rosa. Ci sono due giocatori in particolare che sono alla ricerca di una nuova sistemazione e che sembravano ad un passo dall’addio, ma qualcosa è andato storto.

Trattative bloccate: le cessioni rischiano di saltare

Fra il Napoli e il Valencia si potrebbe creare un vero e proprio asse di mercato. Sulla panchina degli spagnoli c’è Rino Gattuso, ex allenatore proprio degli azzurri, il quale avrebbe chiesto al suo nuovo club due suoi ex giocatori (con il quale ha trovato feeling sia in campo che fuori). Si tratta di Diego Demme e di Matteo Politano, due elementi che il Napoli considera degli esuberi perché non rientrano più nel progetto tecnico e tattico di Spalletti. In particolar modo Politano: soltanto poche settimane fa il suo agente è stato molto chiaro. Il Valencia sembrava la destinazione ideale per i due proprio per la presenza di Gattuso, e la trattativa era già molto ben avviata. Ma poi si è bloccata. Perché?

Gattuso Politano Demme

Il Valencia non naviga nell’oro e ha problemi di natura finanziaria. Il Napoli per Politano chiede 20 milioni e anche Diego Demme non ha intenzione di regalarlo. Ecco perché c’è stata una brusca frenata, e questo, come scrive il Corriere della Sera, avrebbe fatto agitare l’allenatore Gattuso, il quale avrebbe addirittura minacciato le dimissioni. L’allarme dovrebbe rientrare ma è evidente che c’è qualcosa che non va nel rapporto fra Rino e il suo nuovo club. La stessa cosa è accaduta anche per un altro giocatore richiesto: Edin Dzeko dell’Inter. Troppi i 5 milioni di stipendio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.