Addio Mertens, scelto l’erede: manca l’ultimo step, poi si chiude

Chi arriverà al posto di Dries Mertens? C’è un giocatore in cima alla lista di Giuntoli, manca l’ultimo step

Dell’addio di Dries Mertens si è parlato tanto, ed è evidente che in casa Napoli si stia facendo i conti con una situazione che i tifosi non si aspettavano di dover affrontare. Il belga in questi anni ha registrato numeri che l’hanno inserito di netto nella storia del club azzurro. Eppure, nemmeno questo è bastato per garantirgli un accordo che gli permettesse di restare saldamente in seno all’attacco azzurro.

Dries Mertens abbraccia Luciano Spalletti
Dries Mertens e Luciano Spalletti (LaPresse)

Dunque, si cambia registro. Per Mertens pare ormai molto difficile una permanenza all’ombra del Vesuvio, ed il Napoli già da diverso tempo si sta guardando attorno. Sostituire un giocatore il belga è molto complesso, per caratteristiche ma anche per impatto emotivo su tutto l’ambiente azzurro.

Adam Ounas in azione
Adam Ounas (LaPresse)

Napoli, l’erede di Mertens è Deulofeu: ecco cosa manca

Da settimane, dunque, si parla del giocatore che andrebbe a prendere il posto di Mertens in casa azzurra. Il primo nome sulla lista di Giuntoli sarebbe quello di Gerard Deulofeu, attaccante sul quale il Napoli ha messo gli occhi e che sarebbe l’elemento ideale per andare a sostituire il partente belga. Il club partenopeo ci sta lavorando da diverso tempo, e sta aspettando l’ultimo step per chiudere.

Secondo quanto riportato da ‘Il Corriere del Mezzogiorno’, al Napoli mancherebbe soltanto la cessione di Adam Ounas per andare all’affondo su Deulofeu. Con quei soldi, infatti, il club azzurro andrebbe ad alzare l’offerta sia all’Udinese che al giocatore, in modo da poter chiudere definitivamente l’affare e regalare a Spalletti un giocatore di assoluta affidabilità.

Sta di fatto che in casa Napoli pare ormai chiaro che Deulofeu sia l’elemento ideale per prendere il posto di Mertens, e Spalletti aspetta. Da capire la dirigenza azzurra riuscirà a chiudere tutto in tempi brevi, considerando anche quella che è la situazione di Ounas dalla quale dipende proprio l’arrivo di Deulofeu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.