Esodo Napoli dopo Koulibaly: definita un’altra cessione

Un’altra cessione ad un passo, Spalletti ha individuato il sostituto e ne chiede l’acquisto. L’operazione si può fare 

La cessione di Koulibaly al Chelsea, praticamente cosa fatta, potrebbe sbloccare tutto il mercato del Napoli. De Laurentiis si prepara ad incassare la bellezza di 40 milioni: la perdita del difensore è grave in termini tecnici, ma dal punto di vista economico è un affare considerando che è ad un anno dalla scadenza. Ma attenzione perché nelle prossime ore potrebbe essere definita anche un’altra operazione in uscita, anche questa ben impostata e avviata.

Spalletti
Luciano Spalletti (LaPresse)

In attesa di nuovi rinforzi, il Napoli sta provando prima a cedere per poter liberare spazio e avere nuovi fondi da investire sul mercato. Come detto, la cessione di KK può sbloccare la situazione, ma non è finita. Ci sono altri calciatori ormai messi alla porta, fra questi anche Matteo Politano con il quale il clima è molto teso in seguito alle dichiarazioni di Spalletti e poi del procuratore. Anche Demme e Fabian Ruiz sono considerati cedibili. Ma, oltre a Koulibaly, è Andrea Petagna ad un passo dall’addio. Una cessione che aprirebbe le porte all’acquisto del nuovo attaccante.

Calciomercato Napoli, addio vicino: Spalletti vuole l’attaccante

Petagna è infatti ad un passo dal Monza. L’operazione dovrebbe essere sulla base di un prestito con riscatto a 13-14 milioni. L’opzione dovrebbe diventare obbligatoria in caso di salvezza. Considerando la squadra che Galliani sta costruendo, il Monza non dovrebbe avere problemi a raggiungere questo obiettivo minimo. Con l’addio dell’ex Spal e Atalanta, si libera un posto in attacco e Spalletti ha già individuato il rinforzo giusto per sostituirlo. Come scrive la Gazzetta dello Sport, dopo queste uscite così importanti (Koulibaly, Insigne, Mertens e Ospina) ora l’allenatore si aspetta qualche acquisto.

L’attaccante che dovrebbe prendere il posto di Petagna in attacco è Giovanni Simeone, in uscita dall’Hellas Verona dopo averlo riscattato per oltre 10 milioni. Spalletti lo vuole, lo considera un elemento adatto al suo stile di gioco; può fare la riserva di Osimhen ma anche, all’occorrenza, giocarci insieme. L’allenatore spinge, l’operazione si può fare a costi non troppo alti (15 milioni). Con l’uscita di Petagna si può arrivare alla fumata bianca definitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.