“Chiudere l’operazione”: calciomercato, il diktat del Napoli dopo Koulibaly

Per il dopo Koulibaly, ormai destinato al Chelsea, il Napoli ha già un diktat ben preciso per questo mercato

L’arrivo di Kalidou Koulibaly era previsto per questa notte, ma non è successo. Il difensore senegalese ha trovato un accordo con il Chelsea per il trasferimento a titolo definitivo a un ingaggio sui nove milioni di euro a stagione. E anche il Napoli sta limando gli ultimi dettagli con i Blues per chiudere l’operazione e incassare quaranta milioni di euro. Molto alta, considerando che Koulibaly è in scadenza nel 2023, ma la sua caratura lascerà un vuoto incolmabile nella difesa partenopea.

Kim al Napoli
Koulibaly (LaPresse)

Il Napoli avrà una cifra importante da reinvestire sul mercato, sia per trovare il sostituto, sia per rinforzare l’attacco che ha bisogno di qualche elemento. Sia per una questione tecnica, sia per una questione d’appeal. E allora, Cristiano Giuntoli sta lavorando sul mercato per trovare il sostituto del senegalese e ha in mente un paio di nomi.

Kim al Napoli
Kim (LaPresse)

Napoli, Kim Min-jae per sostituire Koulibaly

Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, il Napoli ha intenzione di “chiudere l’operazione per 15 milioni di euro con pagamento dilazionato al Fenerbahce per Kim Min-jae”. Il sudcoreano piace tantissimo a Cristiano Giuntoli, intenzionato ad acquistarlo per sostituire Koulibaly. Spalletti dovrà, dunque, cambiare il modo di difendere perché come il senegalese in Europa ce ne sono pochissimi.

C’è però un’alternativa a Kim da ritenere valida. Si tratta di Marcos Senesi, difensore argentino del Feyenoord che è valutato oltre 20 milioni di euro dal club olandese. E’ un’operazione complicata per un giocatore importante, classe ’97, entrato nel giro dell’Argentina di Lionel Scaloni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.