Napoli, il nuovo difensore lo porta… Koulibaly: la strategia per l’ingaggio

Il Napoli ha individuato l’uomo giusto per sostituire Koulibaly in difesa. Ed è proprio l’ormai ex azzurro a spingere per questa trattativa

Koulibaly ha salutato ufficialmente Napoli e il Napoli. “Terra mia“, un messaggio toccante che ha sicuramente emozionato tutti i tifosi partenopei. KK se ne va, è arrivato a Los Angeles per prendere parte al ritiro del Chelsea e partecipare alla tournée. Un’opportunità importante per l’ormai ex difensore azzurro: oltre all’aspetto economico (guadagnerà 10 milioni per i prossimi cinque anni), anche la possibilità di vincere tanto in Inghilterra e in Europa.

Koulibaly
Koulibaly (LaPresse)

Ora però il Napoli deve reagire e mandare un segnale. Spalletti e i tifosi si aspettano un colpo di mercato che possa far dimenticare Koulibaly. Non sarà facile. Anzi, è praticamente impossibile. Come ha detto Paolo Cannavaro, solo un suo clone può sostituire Kalidou. Ma un difensore di un certo spessore e pronto a prendere subito il posto del senegalese è stato individuato. Mentre Kim Min-jae si sta avvicinando al Rennes, il Napoli sta provando un acquisto super dal Paris Saint-Germain.

Calciomercato Napoli, colpo dal Psg: possibilità concreta

Non è più una novità l’interesse molto forte del Napoli per Abdou Diallo. Esubero a Parigi, è in cerca di una nuova sistemazione; anche il club è intenzionato a liberarsene perché lo considera un elemento non più utile alla causa. Luis Campos, nuovo direttore sportivo dei parigini, è aperto a qualsiasi trattativa. Secondo Gianluca Di Marzio c’è stato un blitz degli azzurri in Francia per discutere di questa operazione. C’è un problema da risolvere per riuscire a completare questo affare.

Arrivano aggiornamenti importanti anche dalla Gazzetta dello Sport, che conferma la totale intenzione di provare a prendere Diallo del Psg. Il primo sponsor del Napoli è stato proprio Koulibaly, compagno di Nazionale del difensore: l’ex azzurro avrebbe fatto al giocatore un’ottima pubblicità della città. L’ostacolo, però, conferma la rosea, è l’ingaggio: lo stipendio di Diallo è superiore ai 5 milioni. Giuntoli però è consapevole che il Psg è costretto a cedere e che prima o poi abbasserà le pretese del cartellino (25 milioni al momento) e soprattutto accetterà l’idea di aiutare i club interessati al pagamento di una parte di stipendio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.