Calciomercato Napoli, affare fatto: cosa manca per l’ufficialità

Il Napoli ha praticamente definito un acquisto in attacco, ma prima di ufficializzarlo serve un altro ste. In settimana può concretizzarsi il tutto. 

Momento di forte difficoltà per il Napoli sul calciomercato. Per adesso la società di De Laurentiis ha visto solo pesanti uscite come quelle di Insigne, Mertens, Ospina e Koulibaly. Un gruppo di giocatori molto importante è andato via, Spalletti appare sereno ma sa che ha bisogno di nuovi acquisti che possano sostituirli. E intanto il club azzurro ha perso anche un obiettivo: Paulo Dybala.

Giuntoli
Cristiano Giuntoli (LaPresse)

L’attaccante argentino, che poteva essere la risposta del Napoli al mercato, ha deciso di andare alla Roma. Da qualche minuto è arrivato in Portogallo, nella sede del ritiro della squadra di Mourinho: si aggregherà al gruppo dopo le visite mediche e la firma sul contratto, a questo punto attesa nelle prossime ore. Un acquisto di grande spessore per la Roma e che invece crea altre preoccupazioni ai tifosi azzurri. Intanto però il Napoli vuole dare un segnale e si prepara ad ufficializzare il primo colpo per l’attacco.

Il Napoli ha chiuso l’acquisto: serve un ultimo step

C’è un affare già impostato che aspetta soltanto di essere definito. Prima, però, serve una cessione, che dovrebbe arrivare proprio questa settimana. L’acquisto in questione è quello di Giovanni Simeone, l’uomo che dovrebbe prendere il posto di Dries Mertens per caratteristiche: è in grado di fare la prima punta e quindi la riserva di Osimhen, ma può agire anche alle sue spalle sia in posizione centrale che da esterno. L’affare con il Verona è vicinissimo alla chiusura: prestito con diritto di riscatto, per un totale di poco più di 15 milioni. Prima di ufficializzarlo, però, scrive il Corriere dello Sport, il Napoli deve definire la cessione di Andrea Petagna.

Simeone
Simeone (LaPresse)

Il Monza insiste per averlo e la trattativa è ben avviata, attenzione però anche all’inserimento della Lazio che pensa a lui come vice Immobile. L’affare con Galliani però è quello più concreto: fra i due c’è un grande rapporto, nato dai tempi delle giovanili del Milan, oltre a quello con il suo procuratore. Entro questa settimana l’affare può essere portato a termine, e questo sbloccherà anche l’acquisto di Simeone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.