Ufficiale Napoli, De Laurentiis ora se la ride: la super operazione

Il Napoli ha pubblicato un importante comunicato ufficiale su una nuova operazione. Ma non è quello che si aspettavano i tifosi… 

Una nuova importante operazione per il Napoli è stata ufficializzata in questi minuti. L’annuncio è arrivato sui canali del club azzurro e apre una nuova era per tutti i tifosi partenopei. Purtroppo non si tratta di un acquisto per la squadra di Luciano Spalletti ma è un accordo di sponsorizzazione che porterà sicuramente altri importanti introiti alla società di De Laurentiis.

De Laurentiis
De Laurentiis (LaPresse)

Il Napoli, così come ha fatto anche il Milan durante la mattinata, ha ufficializzato l’accordo con la famosa app OneFootball, una piattaforma che raccoglie ogni mese oltre 100 milioni di utenti e che offre un servizio di assoluta qualità. Da oggi è diventato Global Partner degli azzurri, una delle squadre più seguite in tutto il mondo con oltre 80 milioni di tifosi. Con OneFootball c’è un progetto molto importante che garantirà ai tifosi del Napoli la possibilità di collezionare video digitali anche in NFT.

Napoli, l’annuncio che fa felice De Laurentiis

OneFootball comparirà sui tabellini dello Stadio Diego Armando Maradona in tutte le gare casalinghe del Napoli, offrirà contenuti speciali con i giocatori azzurri e creerà campagna di coinvolgimento per tutti i tifosi. Da 1 agosto poi un’altra importante novità per i sostenitori: saranno svelati in esclusiva su OneFootball i prodotti collezionali per la stagione 2022 2023, disponibili sulla piattaforma di vendita Aera by OneFootball a partire dal 29 agosto. Insomma, un progetto fondamentale che ha come obiettivo quello di aumentare ancor di più il rapporto fra club e tifosi, che avranno la possibilità di accedere a contenuti di un certo valore e di collezionarli.

Sicuramente non è l’annuncio che si aspettavano i tifosi azzurri. Dopo gli addii di Mertens, Insigne, Ospina e Koulibaly, i sostenitori partenopei si aspettano un regalo sul mercato. Dybala, che non è mai stato realmente vicino, è andato alla Roma e questo ha alimentato il malcontento intorno al Napoli e al suo presidente, sempre più preso di mira dai tifosi per il mancato mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.