Napoli, addio a sorpresa in attacco: colpo di scena improvviso

Calciomercato Napoli: non solo acquisti, la società lavora anche sulle cessioni. Oltre a Fabian Ruiz, c’è un altro che potrebbe andar via.

Il Napoli vince e convince, ancora una volta. Monza, come il Verona una settimana fa, annichilito da un super Kvaratskhelia e da una squadra che sembra non aver accusato in alcun modo le perdite di Koulibaly, Insigne e Mertens. Si è chiusa quindi una settimana perfetta, con due vittorie in campionato e tre top acquisti, ma il mercato del club azzurro non è ancora finito e questa settimana può essere decisiva.

Giuntoli
Giuntoli (LaPresse)

L’attesa dei tifosi è tutta sulla questione Keylor Navas: il portiere costaricano sarebbe la ciliegina sulla torta di un mercato da 10 e lode. C’è una trattativa in corso con il Paris Saint-Germain, anzi due: per un Navas che potrebbe arrivare, un Fabian Ruiz che potrebbe andare e fare il percorso inverso. La richiesta del Napoli è di 20-25 milioni, Luis Campos è interessato ma non ha ancora affondato il colpo. Intanto l’ex Betis ieri non è stato nemmeno convocato: se non va in Francia, il rischio di fare un anno in tribuna è molto alto. Ma ci sono altri calciatori che potrebbero lasciare la Campania in questa settimana: ce n’è uno in particolare in attacco chiuso dagli arrivi di Raspadori e Simeone.

Calciomercato Napoli, addio last-minute: trattativa in corso

I due calciatori arrivati la scorsa settimana completano un reparto adesso davvero molto forte. Matteo Politano sembrava destinato all’addio, invece si va verso la permanenza; poi ci sono Lozano, Kvaratskhelia, Zerbin, Osimhen e Ounas. Ecco, soffermiamoci proprio su quest’ultimo. Nelle prime due partite di campionato è entrato nel secondo tempo ma, come scrive SerieANews.com, la società azzurra potrebbe decidere di cederlo alla Sampdoria. I blucerchiati infatti hanno chiesto informazioni ma non è semplice.

Ounas
Ounas (LaPresse)

In primis c’è lo stesso Ounas non convinto del trasferimento. Inoltre, l’idea dei genovesi è di acquistarlo in prestito: per attuare questa formula, però, c’è la necessità di prolungare di un anno il contratto dell’algerino con il Napoli, al momento in scadenza a giugno 2023. E anche questo è un passaggio tutt’altro che semplice e scontato. Ecco perché la cessione dell’ex Bordeaux è molto complicata ma si potrebbe trovare una soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.