Napoli, pioggia di insulti a Insigne: la risposta non si fa attendere

Insulti social per Insigne dai tifosi del Napoli, la risposta dell’ex capitano non si fa attendere. Ecco cosa ha fatto Lorenzo 

Sono bastate due partite per far diventare Kvaratskhelia il nuovo beniamino dei tifosi. Tre reti, un assist: un bottino clamoroso per un calciatore dal talento sconfinato ma che fino a poco fa in pochissimi conoscevano. Un acquisto super per il Napoli, che ha speso intorno ai 10 milioni di euro per accaparrarselo e farne di lui il futuro del club nel ruolo di Lorenzo Insigne.

Insigne
Insigne (LaPresse)

L’ex capitano si è trasferito a parametro zero al Toronto, in Canada: la sua avventura in Major League Soccer è iniziata abbastanza bene, e sta pure cominciando a segnare con regolarità. Fra lui e i tifosi azzurri non è mai stato tutto rosa e fiori, nonostante numeri di alto profilo. Buona parte dei sostenitori partenopei non ha accusato granché il suo addio: molto più dura buttar giù il rospo Mertens e Koulibaly. E l’inizio di campionato di Kvaratskhelia non sta facendo altro che alimentare questa tendenza. Inoltre, ieri contro il Monza il georgiano è andato in rete proprio con un tiro a giro, la specialità di Insigne. Insomma, nessuno sta sentendo la sua mancanza. Per ora. Evidentemente la cosa non sta andando giù all’ex 24 azzurro.

Insigne risponde agli insulti e ricorda il tiro a giro

In risposta al tiro a giro di Kvaratskhelia e ai numerosi commenti dei tifosi del Napoli (che nelle ultime ore lo hanno inondato di commenti proprio), Insigne ha pubblicato su Instagram due storie con due suoi gol con il tiro a giro: il primo con la maglia del Napoli al Maradona contro la Lazio, il secondo all’Europeo con l’Italia contro il Belgio (repostando la storia di suo fratello Marco). Tutto casuale… o no? A poche ore di distanza dalla magia di Kvicha, ecco la risposta di Lorenzo, che a questo punto è difficile definire concidenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.