“Kvaratskhelia alla Juventus a gennaio”: la frase spiazza tutti

Calciomercato Napoli: “Kvaratskhelia alla Juventus a gennaio”, la frase del giornalista è clamorosa e ha spiazzato i tifosi azzurri

Un inizio di campionato straripante per il Napoli di Spalletti. Cinque reti al Verona, quattro al Monza: avversari alla portata, ma sappiamo benissimo che in Serie A nulla è scontato. E soprattutto l’estate azzurra non è stata così semplice a causa del mercato, con i tanti addii e le contestazioni. Poi però De Laurentiis ha ribaltato tutto e ha chiuso per acquisti molto importanti che adesso rendono il Napoli una squadra da Scudetto.

kvaratskhelia
Kvaratskhelia (LaPresse)

Chi ha brillato di più in queste prime due partite è senza dubbio Kvaratskhelia, l’uomo sul quale c’era più curiosità perché proveniente da un calcio di un livello decisamente più basso rispetto a quello di altri paesi europei. Un affare da poco più di 10 milioni. L’impatto è stato devastante: tre reti e un assist è il suo bottino nei primi due turni di campionato. Per i tifosi è già un beniamino: ha l’arduo compito di doversi confermare settimana per settimana, ma le qualità sono davvero incredibili. E attenzione, perché qualche allarme di mercato potrebbe presto già suonare, anche in Italia.

Kvaratskhelia, tifosi gelati: l’ipotesi è clamorosa

Nel corso di Radio Sportiva è intervenuto Carlo Nesti, e alla domanda su un possibile passaggio già a gennaio di Kvaratskhelia alla Juventus ha detto una frase che ha sicuramente raggelato i tifosi azzurri: “Nulla è impossibile quando si parla di Juve, lo dicono i fatti. Guardate cosa è accaduto con Vlahovic. Quindi non posso dire che sia imposibile“. Quella di Nesti è chiaramente una supposizione, basata sul un precedente fresco fresco: in effetti l’affare Vlahovic ha dato prova di quella che è la forza economica e mediatica del club bianconero, e quindi davvero tutto può accadere.

Allegri
Allegri (LaPresse)

Ma la realtà dei fatti è che il Napoli ha fra le mani un vero e proprio gioiellino. Kvaratskhelia, costato davvero poco per quelli che sono i prezzi di oggi, può diventare una pepita d’oro per il club di De Laurentiis. Ma il presidente azzurro non ha mai ceduto subito una delle tante intuizioni sue e dei direttori sportivi. Ci sono voluti tanti anni (da anni c’erano i big club su Koulibaly ma è andato via solo dopo nove stagioni). E lo stesso accadrà per Kvicha, che ha ancora tanta strada da percorrere in azzurro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.