Rangers-Napoli, match a rischio: l’ufficialità degli scozzesi

La partita fra Rangers e Napoli di Champions League è a rischio: è appena arrivato un comunicato ufficiale del Club scozzese

Il Napoli è con la testa al match contro lo Spezia domani alle 15.00. Una partita da non sottovalutare. Spalletti sa che l’entusiasmo del 4-1 al Liverpool è un’arma a doppio taglio. Per questo motivo ha deciso di non concedere il giorno libero ai giocatori. Vuole massima concentrazione e applicazione in vista di questo impegno. Ricordiamo che lo scorso anno al Maradona i liguri, all’epoca allenati da Thiago Motta, tornarono a casa con i tre punti.

Rangers
Rangers (LaPresse)

Dopodiché il Napoli tornerà in campo subito martedì 13 settembre in Champions League contro i Rangers. La partita è in programma ad Ibrox Park, in Scozia, dove si stanno vivendo delle ore molto difficili. Tutto il mondo sa che ieri è scomparsa la Regina Elisabetta II e quindi tutto il Regno Unito vive un forte momento di lutto. La Premier League ha già deciso di rinviare tutte le partite in programma il prossimo week-end e lo stesso farà anche la Scottish Premiership. Ecco perché anche la partita di Champions contro gli azzurri è a rischio.

Rangers-Napoli a rischio rinvio: la nota ufficiale

In queste ore i Rangers hanno pubblicato sui propri canali ufficiali un comunicato proprio in merito alla partita di Champions contro il Napoli di martedì 13 settembre. Al momento – come si legge nella nota del Club scozzese – la partita dovrebbe svolgersi nella data e orario previsto. Ma la società è in continuo contatto con l’UEFA e con la Police Scotland: non sono esclusi quindi rinvii. Tutto dipende da come si svilupperanno i prossimi giorni in merito a questo doloroso lutto nazionale ed epocale.

Il Napoli attende, ma per il momento la testa è solo sullo Spezia. Spalletti in conferenza ha parlato proprio dell’importanza di rimanere concentrati sul campo e di non farsi prendere troppo dall’entusiasmo. La serata di mercoledì è stata qualcosa di meraviglioso, indimenticabile. Ma la stagione è appena iniziata, ancora non è stato fatto nulla: il Napoli è forte e deve continuare a dimostrarlo. Sul campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.