Rangers-Napoli, la decisione sul match: intanto c’è un’ufficialità dell’UEFA

L’UEFA ha reso noto la decisione ufficiale sul match tra Rangers e Napoli: un’ufficialità che non lascia più dubbi

La morte della Regina Elisabetta II ha sconvolto non solo il Regno Unito, ma tutto il mondo. Aveva 96 anni ed è stato uno dei personaggio più influenti dello scorso secolo. I campionati britannici si sono fermati in questo weekend, mentre nella serata di giovedì le squadre impegnate nelle coppe hanno effettuato un minuto di raccoglimento.

Rangers Napoli rinviata
Rangers (LaPresse)

C’erano alcuni dubbi sulla partita tra Rangers e Napoli, in programma martedì alle 21:00 ad Ibrox. E il match sarà rinviato a mercoledì, come riferito da SerieANews.com, per motivi di ordine pubblico, e confermato dalla stessa UEFA con l’ufficialità. Martedì la salma della Regina viaggerà da Edimburgo a Londra. Tra l’altro, viste le tante celebrazioni per la Regina, per agevolare il lavoro della polizia sarà chiuso il settore ospiti.

Spalletti pensieroso
Spalletti (Ansa Foto)

Rangers-Napoli, arbitra Mateu Lahoz

Si era parlato di un cambio dello stadio, per rispettare il lutto che c’è in Scozia. E quindi invertire Ibrox con il Maradona, oppure addirittura giocare in campo neutro. Ma il Rangers giocherà a casa sua, mercoledì, e la UEFA ha anche ufficialmente diramato la sestina arbitrale. La partita è stata affidata allo spagnolo Mateu Lahoz, i suoi assistenti saranno Pau Cebrian e Roberto del Palomar. Il quarto uomo sarà José Luis Munuera, mentre al VAR il tedesco Marco Fritz e l’AVAR sarà Bastian Dankert.

Una partita molto importante sia per il Rangers, sia per il Napoli. Gli scozzesi hanno preso quattro gol in trasferta ad Amsterdam contro l’Ajax. Mentre la squadra di Spalletti deve dar continuità alla vittoria con il Liverpool e indirizzare subito girone e qualificazione, in attesa della doppia sfida con gli olandesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.