Occhio Napoli, ennesimo rinvio in Champions? C’è l’annuncio ufficiale

Rangers-Napoli posticipata e settore ospiti chiuso. Adesso arriva un’altra notizia che impatta il calendario della Champions League.

La notizia del posticipo del match tra Rangers e Napoli di Champions League da martedì a mercoledì, con contestuale chiusura del settore ospiti in quanto, causa morte della Regina Elisabetta II, le forze dell’ordine scozzesi non potevano garantire il presidio del settore.

Champions League
Champions League (LaPresse)

Un problema non indifferente per i tantissimi tifosi del Napoli che avevano preso il tagliando per il match di Glasgow. Non tanto per il biglietto dello stadio, facilmente rimborsabile, per voli e alberghi che rischiano di essere un bel problema per i supporters azzurri in questo momento. Tantissime infatti le proteste per una situazione che, a detta di molti napoletani, doveva essere gestita in maniera diversa.

Oltre al match tra Rangers e Napoli anche quello tra Arsenal e PSV di Europa League subirà un rinvio per ordine pubblico. Stavolta però non è stata ancora fissata una data per la sfida che coinvolge il club londinese e gli olandesi. Una notizia che anche qui ha colto di sorpresa il PSV e i tifosi in quanto l’indirizzo generale sembrava essere quello di giocarla comunque.

Chelsea
Chelsea (LaPresse)

Champions e Europa League, rinvii per la morte della Regina: ma il Chelsea gioca

Chi invece non ha rinviato la sua partita è il Chelsea. I Blues infatti scenderanno regolarmente in campo per il match contro il Salisburgo, gara del Gruppo E dove giocano anche il Milan e la Dinamo Zagabria. Una scelta che, visto l’andazzo delle altre squadre britanniche, è decisamente controcorrente.

Una decisione che però potrebbe aumentare le polemiche attorno alle gare invece rinviate, ossia quelle che coinvolgono Napoli e PSV. Il comunicato ufficiale del club londinese però non lascia spazio a dubbi. Il match dello Stamford Bridge si giocherà comunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.