Milan-Napoli, gli azzurri gongolano: c’è la sentenza a sorpresa

In vista del big match di domenica tra Napoli e Milan arriva la sentenza che certamente farà la felicità di tutti i tifosi azzurri.

Domenica sera Napoli e Milan si affronteranno sul terreno di gioco. Dopo 6 giornate di campionato le due squadre sono appaiate in testa alla classifica assieme all’Atalanta. Naturale quindi che il match, oltre al solito fascino, abbia anche, sebbene sia presto, motivazioni di classifica.

Kvaratskhelia
Kvaratskhelia (ANSA)

Chi è il favorito? Per l’ex calciatore, attualmente procuratore, Massimo Brambati tutto girerà attorno ad uno degli uomini più attesi di Luciano Spalletti: il georgiano Kvaratskhelia. “La marcatura su di lui sarà decisiva.” ha dichiarato Brambati ai microfoni di TMW Radio. “Andrà scelta con molta attenzione. Se metti Calabria a marcarlo, allora ciao ciao.”

“Il Napoli di Spalletti ha iniziato la stagione con quello che poteva essere un grande vantaggio.” ha continuato nell’intervista. “Partite a fari spenti. Senza l’assillo di dover per forza fare risultato, Spalletti ha dimostrato di poter fare bene dove ha allenato. C’è poi da dire che cambiare calciatori non è necessariamente un male. Alla fine alcuni calciatori possono assuefarsi, avere forze nuove può essere un bene.”

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (LaPresse)

Napoli, la sentenza di Brambati: “Ora c’è più fame”

Un Napoli che, pur perdendo calciatori di assoluto valore, paradossalmente per Brambati è messo meglio della scorsa stagione. “A volte può subentrare l’assuefazione. Questo Napoli lo vedo paradossalmente più affamato, ma soprattutto con più entusiasmo rispetto al Napoli dello scorso anno.”

Infine un passaggio sul Milan, avversario degli azzurri: “La società è cambiata, ma è rimasto il gruppo manageriale. Pioli e Maldini stanno facendo un lavoro eccezionale. Pioli in particolare mi ha sorpreso molto. Non credevo potesse fare così bene. E invece è arrivato uno Scudetto.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.