Milan-Napoli, Spalletti trema per la bestia nera: “Se lo ricorda…”

La partita tra Milan e Napoli domenica sera sarà bellissima, nonostante le assenze di Rafael Leao e Osimhen

Milan e Napoli sono le squadre che hanno più convinto in quest’inizio di stagione. Entrambe, infatti, sono in testa alla classifica insieme all’Atalanta con 14 punti. La partita di domenica sera dirà chi è più avanti, ma non sarà decisiva. Manca ancora tantissimo alla fine del campionato e l’anno scorso si è visto che le sorprese sono dietro l’angolo. Molto dipenderà dal cammino europeo di entrambe: intanto, Pioli e Spalletti si godono le vittorie rispettivamente contro Dinamo Zagabria e Rangers.

Milan Napoli Giroud
Spalletti (LaPresse)

Vittorie che hanno permesso a Milan e Napoli di fare un bel balzo in avanti nel girone. L’obiettivo è qualificarsi alla fase a eliminazione diretta per arrivare nel 2023 col pensiero, stupendo, di doversi giocare la coppa coi migliori club del mondo. Non ci saranno Rafael Leao, per squalifica, e Victor Osimhen, per infortunio.

Milan Napoli Giroud
Giroud (LaPresse)

Milan-Napoli, c’è la bestia nera Giroud

L’edizione di oggi del Corriere dello Sport si è soffermata sulla sfida tra Milan e Napoli, dove sarà presente Olivier Giroud: “Onnipresente fino a questo momento, Spalletti se lo ricorda bene per aver risolto lo scontro diretto dello scorso marzo. Un gol decisivo quando le due squadre lottavano per lo scudetto. Giroud sarà l’osservato speciale del Napoli”. Il centravanti francese fino a questo momento non ha avuto un po’ di riposo per gli infortuni che stanno torturando Ante Rebic e Divock Origi.

Domenica sera sarà di nuovo al centro dell’attacco e avrà ancor più responsabilità data l’assenza di Rafael Leao. Lo score dei rigori di Giroud prosegue in modo positivo: l’ultimo, quello segnato contro la Dinamo Zagabria in Champions League. Kim e Rrahmani avranno un bel da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.