“Potevo andarmene”, annuncio ufficiale dall’Inghilterra: tutto confermato

L’annuncio ufficiale del portiere spiazza i tifosi, l’addio è stato davvero molto vicino. Il giocatore spiega perché è saltato tutto

Il Napoli ha chiuso l’estate con una serie di colpi di mercato molto importanti. Dopo aver perso alcuni calciatori importanti come Insigne, Mertens, Koulibaly e Ospina, la rosa è stata rinforzata da De Laurentiis e Giuntoli in maniera quasi inaspettata. E i risultati si stanno vedendo subito. I risultati della squadra sono ottimi, e l’apporto dei nuovi acquisti è ben visibile (nessun’altra squadra ha segnato più gol con gli ultimi arrivati).

Giuntoli
Giuntoli (ANSA)

Per tutta l’estate la società azzurra ha cercato un nuovo portiere. Alex Meret non ha mai convinto a pieno Spalletti né il Club, e per questo si è cercato in un lungo e in largo un profilo di spessore internazionale e personalità. Keylor Navas è stato il portiere più vicino, fino all’ultimo momento; l’affare è saltato perché il costaricano non ha trovato l’accordo con il Paris SaintGermain per la buonuscita. Ma prima dell’ex Real, il Napoli ha provato a prendere un altro portiere di alto livello.

La conferma è ufficiale: è uscito allo scoperto

Giuntoli ha avuto contatti fitti e importanti con il Chelsea per l’acquisto di Kepa, con la solita formula: prestito secco e parte dello stipendio pagata dagli inglesi. Alla fine però non se ne è fatto nulla. Il giocatore avrebbe gradito cambiare aria per ritrovare continuità (in Blue è chiuso dal titolare Mendy) ma la società ha spinto per tenerlo, compreso l’ormai ex allenatore Tuchel. Kepa, a qualche mese di distanza, lo ha confermato ufficialmente.

Kepa
Kepa (ANSA)

Nell’intervista rilasciata a El Larguero, lo spagnolo ha confermato che c’era la possibilità di lasciare il Chelsea: “Potevo lasciare il Chelsea quest’estate, c’erano delle cose ma il Club mi ha sempre mostrato fiducia, sempre voluto che facessi parte della squadra. Abbiamo analizzato la situazione insieme, sono felice di essere rimasto e di far parte di questo straordinario Club“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.