“Dovrà risarcirlo”: Napoli, De Laurentiis ha vinto un’altra causa

Una notizia importante per De Laurentiis: ha vinto un’altra causa. L’annuncio è arrivato direttamente dall’avvocato

Il Napoli sta vivendo un bel momento, nonostante un’estate molto complicata. Escluso il risultato contro il Lecce, è stato un inizio praticamente perfetto: nessuna sconfitta, tante vittorie, belle e anche molto pesanti. In particolar modo due: il 4-1 contro il Liverpool in Champions e il 2-1 a San Siro contro il Milan, punti che hanno permesso alla squadra di essere in testa alle due classifiche (in Serie A in coabitazione con l’Atalanta).

De Laurentiis
De Laurentiis (LaPresse)

I tifosi sperano che questo possa essere l’anno giusto per arrivare a qualcosa di importante. Lo scorso anno hanno subito una delusione per la crisi dell’ultima parte di campionato, decisiva per uscire dalla corsa Scudetto definitivamente. Con Spalletti, però, sembra essere iniziato un nuovo importante corso, dopo anni complicati anche in panchina, con allenatori che non hanno mai convinto a pieno. La delusione più grande è sicuramente Ancelotti, il tecnico che avrebbe dovuto alzare ancor di più il livello. Invece tanti problemi, compreso l’episodio di un ammutinamento che, ad anni di distanza, continua ancora a far discutere.

Brutte notizie per l’ex Napoli: dovrà risarcire De Laurentiis

Oggi è una giornata importante proprio in merito a quanto accaduto nel novembre del 2019. L’avvocato Grassani, in un’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss, ha rivelato che De Laurentiis ha vinto la causa contro Elseid Hysaj, all’epoca difensore del Napoli oggi in forza alla Lazio: “Il Tribunale di Napoli ha respinto l’impugnazione di Hysaj che dovrà versare 40mila euro al Napoli. Novità anche su Maksimovic ed Allan”. L’intervista integrale andrà in onda fra non molto e se ne saprà ancora di più sulla questione.

hysaj
Hysaj (LaPresse)

Un ottimo risultato per De Laurentiis. E finalmente, ad anni di distanza, si potrà mettere la parola fine a questa incredibile e assurda vicenda. Ora al Napoli è cambiato tutto: tanti calciatori di allora non ci sono più, compreso il capitano Insigne, passato al Toronto a inizio estate. La squadra è concentrata solo sul campo e sul raggiungimento di un sogno di una città intera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.