🔴 “Stanchezza preoccupante…”: Napoli, fiato sospeso per i tifosi

Il Napoli deve per forza di cose digerire una sconfitta che è arrivata in maniera inaspettata: il Milan sarà una gatta da pelare anche in Champions League.

La sconfitta al Maradona non era nei piani del Napoli, come non era stata pronosticata dai tifosi partenopei e da chi questa squadra la sta seguendo da vicino in questa stagione. Eppure il Milan ha fatto la sua partita e ha messo i bastoni tra le ruote a Luciano Spalletti e ai suoi. Ma questa stessa squadra dovrà essere riaffrontata in Champions League e ha dimostrato che non sarà cosa semplice.

Problema Napoli
Napoli, che succede? I tifosi attendono (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Il Napoli se la vedrà prima in campionato con il Lecce per la 29a giornata di Serie A. Dopodiché si giocherà la prima gara dei quarti di finale di Champions League. L’andata si disputerà a San Siro. Il ritorno al Maradona.

Non resta, quindi, da comprendere come gli azzurri approcceranno ai nuovi impegni contro un Milan tutt’altro che semplice e scontato. La stanchezza inizia a farsi sentire o è solo stato un passo falso? L’analisi.

Milan-Napoli, match di Champions League tutt’altro che scontato: “Sarà un thriller”

‘La Gazzetta dello Sport’, nella sua edizione odierna, ha parlato dello scontro tra le due squadre italiane che ci sarà in Champions League: “Milan-Napoli doveva essere una commedia, sarà invece un thriller”. E poi le motivazioni di quest’affermazione: “Il Milan è forse resuscitato, in una notte grazie a tre uomini come Leao, Tonali, Diaz e a un tecnico che non smette di sperimentare. Il Napoli, invece, è sempre quello? Si è trattata di un’umanissima crisi di mezza stagione oppure è il segno di una stanchezza fisica e mentale preoccupante perché esplosa sul più bello?”.

Problema Napoli
Napoli, dopo la sconfitta in campionato torna il Milan in Champions League (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

“Adesso – si legge ancora sul quotidiano sportivo – sono in corsa sei campioni storiche. Una già finalista nel 2021, il Manchester City, e una rivelazione assoluta, il Napoli. Sall’identikit perfetto per interpretare il ruolo di outsider. C’è da capire se sarà più forte il contraccolpo psicologico della sconfitta, ovvero della paura, o del successo, ovvero della presunzione. Se Pioli s’è giocato troppo presto l’effetto sorpresa o se Spalletti ha ritardato il turnover“.

Impostazioni privacy