Ultim’ora ufficiale: la curva è stata chiusa

Il Giudice Sportivo ha deciso per la chiusura della curva. La squalifica verrà scontata durante il prossimo turno di campionato

Il provvedimento ufficiale era arrivato, da parte del Giudice Sportivo, lo scorso 16 novembre. A causa di episodi violenti e contrari ad alcune norme dei sostenitori del club, la squalifica verrà scontata durante la gara casalinga della prossima tappa del campionato. In queste ore è arrivato anche il comunicato della società, per fare chiarezza e prendere le distanze da ogni forma di violenza.

Il Giudice Sportivo ha deciso per la chiusura della curva del Pescara. La squalifica verrà scontata durante il prossimo turno di campionato 
Curva del Pescara (Ansafoto) – Ultimecalcionapoli.it

Per lanciare un messaggio direttamente ai tifosi, la società non avrebbe intenzione di fare reclamo alla sentenza del giudice. Il club si schiera contro ogni forma di violenza negli stadi e commenta: “La gravità dei fatti non lascia spazio a rivisitazioni”. 

La notizia, dopo la decisione delle autorità, è stata data dallo stesso Pescara.

Il club, tramite un comunicato recentemente pubblicato, ha fatto sapere in queste ore le motivazioni della chiusura della sua curva.

L’ingresso in Curva Nord dello Stadio Adriatico sarà dunque vietato a tutti, anche agli abbonati, durante la gara contro Olbia questa sera sabato 9 dicembre, valevole per il campionato di Serie C gruppo B.

A novembre, il giudice aveva affermato che il club avrebbe dovuto disputare una gara casalinga con il settore Curva Nord privo di spettatori. Il settore inoltre è quello solitamente dedicato ai tifosi in trasferta. Gli episodi di violenza infatti riguardano un partita del Pescara contro la Lucchese.

Squalifica Curva, nessun ricorso da parte del Pescara

Nella sentenza, il giudice aveva inoltre aggiunto che la squalifica era arrivata a causa di alcuni comportamenti violenti, arrivati da parte dei sostenitori del Pescara in trasferta in occasione del match allo stadio Porta Elisa di Lucca, durante la gara Lucchese-Pescara. I tifosi avrebbero avuto comportamenti violenti e contrari alle norme di sicurezza, spiega il giudice.

Il Giudice Sportivo ha deciso per la chiusura della curva del Pescara
L’allenatore del Pescara Zdeněk Zeman (Lapresse) – Ultimecalcionapoli.it

 

Per lanciare un messaggio contro tutte le forme di violenza, il Pescara ha dunque deciso di non fare reclamo alla sentenza, di non fare appello e di lanciare un messaggio anche ai propri tifosi.

Nessuno spazio per una rivisitazione della sentenza, scrive lo stesso club nel commentare la decisione dello scorso 16 novembre. Il comportamento, dice il club, dei sostenitori è stato grave.

Gli abbonati del settore dunque, fa sapere il Pescara riprendendo la sentenza, non potranno accedere non solo alla curva Nord, bensì anche agli altri settori dello stadio.

Impostazioni privacy