Napoli, doppia tegola per Mazzarri: è emergenza

In casa Napoli la situazione si fa giorno dopo giorno più delicata ed ora per gli azzurri in vista della gara contro la Roma arriva una doppia tegola. Si apre una emergenza ulteriore per Walter Mazzarri, costretto a fare risultato su un campo a dir poco difficile e con gli uomini quasi contati.

Per gli azzurri la stagione è stata davvero difficile da comprendere. Hanno fino a questo momento sempre peccato in continuità, alternando prestazioni incoraggianti a degli spaventosi tonfi. L’ultimo periodo sta lì a confermare questa tendenza. Dopo le due vittorie contro Braga e Cagliari, è arrivata l’incredibile sconfitta patita per mano del Frosinone allo stadio Diego Armando Maradona. Un 4-0 che non lascia spazio a recriminazioni. E che apre tanti dubbi e paure, ancor di più in vista dello scontro Champions League in programma per domani contro la Roma. In tal senso, per Walter Mazzarri arrivano brutte notizie, dal momento che c’è una doppia tegola.

Napoli
In casa Napoli in vista della partita contro la Roma arriva una nuova tegola: doppio infortunio, è emergenza ora

Napoli, doppia tegola per Mazzarri

Contro la Roma per i partenopei è una sorta di spareggio per la Champions League. Chi perde, infatti, potrebbe seriamente vedere il treno europeo allontanarsi in maniera definitiva. Soprattutto considerando lo stato di forma del Bologna.

Per Mazzarri, però, dall’allenamento odierno non arrivano belle notizie. Con Olivera ancora alle prese con la riabilitazione ed Elmas vicino all’addio, anche il terzo portiere Contini non si è allenato per una sindrome influenzale. Inoltre, come se non bastasse, Lindstrom ha lavorato solo in palestra a causa di una lombalgia. Andiamo a vedere dunque le ultime notizie a riguardo.

Infortunio Lindstrom
In casa Napoli arriva l’infortunio di Lindstrom: oltre a lui, hanno lavorato a parte altri tre calciatori

Anche Lindstrom e Contini non si sono allenati con gli altri

Con anche Lindstrom out per un problema di natura fisica ed in fortissimo dubbio per domani, la situazione in attacco per il Napoli è molto delicata. I titolari, sulla carta, saranno Kvaratskhelia, Osimhen e Politano, mentre alle loro spalle ci sono solo Raspadori e Simeone. Due che sulle corsie fanno una fatica enorme ad esprimersi. Per questo motivo una delle prime alternative potrebbe seriamente essere Zanoli, che ha gamba e corsa per ricoprire quel ruolo ma con compiti prevalentemente difensivi. Insomma, il georgiano e l’ex Inter e Sassuolo saranno verosimilmente costretti a fare gli straordinari in un contesto infuocato come quello giallorosso.

Impostazioni privacy