Meret ceduto in Premier: ecco tutti i dettagli

Il futuro di Alex Meret potrebbe continuare in Premier League. L’addio al Napoli è sempre più vicino: tutti i dettagli sulla trattativa

Il Napoli ha bisogno di certezze e Alex Meret non sempre lo è stato per la porta dei campioni d’Italia in carica. Bisogna essere chiari, tanto incide il contratto del portiere con i partenopei, ma l’estremo difensore ha dovuto spesso fare i conti con alti e bassi che ad altissimi livelli non sono tanto accettabili, soprattutto dal numero uno di una big.

Il Napoli cede Meret in Premier League: i dettagli
Meret può lasciare il Napoli, ma con una strategia ben precisa (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

 

Sarà per questo che i tifosi su di lui sono tifosi: in molti continuano a sottolineare che il problema non è lui e che deve essere identificato altrove (vero, probabilmente), molti altri vorrebbero un nome diverso, dalla leadership più pronunciata e in grado di occupare quel ruolo per molti anni. Sta di fatto che Meret non ha mai dato davvero la sensazione di essere un perno per il presente e il futuro del club, soprattutto il simbolo che molti desidererebbero per quel ruolo.

Il Napoli per lui ha una strategia ben precisa che passa dall’attivazione dell’opzione di rinnovo di un anno, che farà arrivare l’attuale accordo alla nuova scadenza di giugno 2025. Pare, però, solo un piano per incassare dalla sua cessione, non la volontà di tenerlo a lungo termine.

Il Napoli cede Meret: la Premier League resta in pole

Gli estimatori per Meret non mancano, in ogni caso, né in Italia, né a livello internazionale. Certo, l’Inter lo seguiva soprattutto come profilo a zero e con il rinnovo difficilmente tenterà il colpo. Bisogna sempre prestare attenzione all’Inter Miami, invece, per cui il portiere dovrebbe scegliere un cambio di vita radicale, ma avrebbe la possibilità di giocare con campioni che hanno scritto la storia, in primis Lionel Messi.

Il Napoli cede Meret in Premier League: i dettagli
Monchi è un grande estimatore di Meret (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

 

La prima opzione, però, è caratterizzata dalla Premier League, dove un club in particolare è entrato nell’ordine di idee di puntare su di lui e spinge per averlo. Stiamo parlando dell’Aston Villa, con Monchi che lo conosce bene per i suoi trascorsi in Italia, in cui l’ha visto da avversario, ed è pronto a investire sulle sue qualità. Il Napoli, dopo il rinnovo appunto, chiederà 30 milioni di euro per privarsene, ma alla fine l’intesa con gli inglesi potrebbe arrivare attorno ai 25. A questo punto, si tratterebbe di un affare per tutti, anche perché con un contratto di un anno non si può tirare tanto la corda.

Impostazioni privacy