Clausola pagata, novità Balotelli: tutto assurdo

La carriera di Mario Balotelli si arricchisce di un episodio davvero curioso, c’è una clausola che sarebbe stata pagata

Balotelli è tornato a giocare nell’Adana in Turchia, ma resta sempre al centro dell’attenzione. L’ultima rivelazione è accolta con grande sorpresa anche dagli sportivi italiani.

Balotelli clausola pagata
Balotelli ride in conferenza (ansa foto) – ultimecalcionapoli.it

Il percorso di Balotelli nel grande calcio è stato molto altalenante, con la mancanza di continuità è il dato che più è in risalto guardando alla sua carriera. Ha giocato in grandi club e in Nazionale, ma spesso è stato protagonista più per le sue bizzarrie che per i colpi in campo.

Il centravanti ha però incassato del denaro grazie a una clausola davvero particolare, l’ultimo retroscena sull’attaccante ha un po’ spiazzato i tifosi.

L’indiscrezione è emersa dall’Inghilterra, dal libro “Football Leaks: the dirty business of football” scritto da due giornalisti sportivi. Balotelli ha giocato in Premier League con Manchester City e Liverpool ed è al centro di un episodio particolare in questo volume appena pubblicato.

Balotelli “premiato”, cos’è successo

Una particolare clausola sarebbe stata sfruttata pienamente da Mario Balotelli, parliamo di un premio da più di un milione di euro arrivato tutto nelle casse del calciatore. La rivelazione è fornita in un libro che svela una particolare postilla nel suo contratto con il Liverpool, con Balotelli che ha incassato la cifra per non aver ricevuto più di tre espulsioni.

Balotelli incassa clausola assurda
Mario Balotelli premiato per la sua condotta (ansa foto) – ultimecalcionapoli.it

La particolarità del contratto è stata felicemente rispettata dal centravanti, che avrebbe così incassato la cifra nell’unica stagione disputata ad Anfield Road. 1 milione di sterline per non essere espulso tre volte: la strana clausola era stata inserita dalla dirigenza del Liverpool guardando alle statistiche dell’attaccante bresciano.

Prima del suo arrivo era stato espulso sette volte, i dirigenti inserirono questa clausola che valeva per ogni anno di contratto. Balotelli ha giocato solamente con i reds nella stagione 2014-15, allenato da Brendon Rodgers, proprio l’uomo che dall’attaccante era stato definito come il peggiore allenatore avuto in carriera.

I dati raccolti in Premier League per Balotelli, domunque, non sono stati quelli di un campione con la maglia del Liverpool: in quella annata giocò 16 gare e realizzò una rete nei 940 minuti in cui fu in campo. Guardando al contratto, però, Balotelli aveva rimediato solamente cinque cartellini gialli, meritando così di intascare il bonus inserito nell’accordo. L’attaccante non fu espulso nemmeno nelle coppe: dodici gare complessive per lui e solo due ammonizioni a referto.

La carriera di Balotelli, dopo Liverpool, proseguì poi alternando esperienze in Francia, in Italia, Svizzera e Turchia. Tanti altri contratti firmati nel corso del tempo, ma nessuna altra clausola particolare. Purtroppo per lui, oseremmo dire…

Impostazioni privacy