Sinner contro Nadal, l’annuncio UFFICIALE cambia tutto

Il miglior tennista italiano dopo uno straordinario 2023 è pronto a ricominciare la stagione subito con un grande appuntamento

Tutto pronto per ricominciare. Jannik Sinner sta proseguendo gli allenamenti in ottica Australian Open, primo vero obiettivo stagionale. Il miglior tennista azzurro non ha ancora disputato alcuna partita in questo inizio di stagione. Lo farà solamente dal 10 gennaio quando scenderà in campo al Kooyong Classic di Melbourne, storica esibizione. Poi pochi giorni dopo si inizierà a fare sul serio e scenderà in campo a Melbourne.

Sinner rischio enorme Australian Open
Sinner, rischio enorme: ecco cosa può succedere (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

 

Inutile nascondere che dopo una chiusura di 2023 con il botto con la finale raggiunta alle Atp Finals e il successo in Coppa Davis con l’Italia, il primo slam dell’anno sia un vero e proprio obiettivo. Il classe 2001 deve iniziare a scrollarsi di dosso gli insuccessi avuti nei Majors, dove ha raccolto finora una sola semifinale in carriera, quella di Wimbledon dello scorso anno.

Per la prima volta, però, il tennista di San Candido si presenterà al tabellone come una delle quattro teste di serie. I risultati straordinari della seconda parte di stagione del 2023 gli hanno permesso di scalare e consolidare la sua posizione e quindi sa che almeno fino alle semifinali eviterà Novak Djokovic, Carlos Alcaraz e Daniil Medvedev.

Sinner, niente incrocio con Nadal agli Australian Open: annuncio ufficiale dello spagnolo

Questo è sicuramente un vantaggio non da poco anche perché, come dimostrato ampiamente negli ultimi mesi, l’azzurro parte favorito con tutti gli altri giocatori che occupano una posizione inferiore alla sua in classifica. C’è molta curiosità, invece, per capire come è cresciuta la sua tenuta fisica, che molte volte lo ha tradito specialmente sulle partite lunghe. Ma non è l’unico punto interrogativo del numero 4 al mondo in vista dello slam.

Rafael Nadal rischio Jannik Sinner
Rafa Nadal fa paura: i big tremano (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

 

C’è infatti un altro aspetto che sicuramente lo spaventava. E questo “aspetto” aveva un nome e un cognome ben precisi: Rafael Nadal. Il maiorchino era tornato in campo dopo quasi un anno e aveva impressionato per la sua condizione fisica. Nei match finora disputati nell’Atp 250 di Brisbane aveva dimostrato di essere ad un livello che probabilmente in pochi si sarebbero aspettati di vedere, quindi sembrava decisamente pronto per Melbourne dove avrebbe partecipato con una wild card (poiché occupa al momento la posizione 670 del ranking). Ciò significava che avrebbe potuto incontrare chiunque, fin da subito.

Dunque anche al primo turno ci sarebbe potuto essere un incrocio pericolosissimo con Jannik Sinner, ma anche con Novak Djokovic o uno scontro generazionale tutto iberico con Carlos Alcaraz. Il ‘rischio’, comunque, non c’è più visto che Nadal salterà gli Australian Open a causa di un micro-strappo muscolare accusato nella sua ultima partita a Brisbane. Ad annunciarlo è stato lo stesso spagnolo su X.

Impostazioni privacy