Ezio Capuano squalificato: colpisce la porta e bestemmia dieci volte

Ezio Capuano è nuovamente protagonista, il tecnico del Taranto ha ricevuto una squalifica che conferma la sua esuberanza in panchina.

Eziolino Capuano è spesso una sorta di vulcano in escandescenza, ma in questo caso il giudice sportivo ha frenato con decisione l’ira dell’allenatore del Taranto.

Ezio Capuano squalificato
Ezio Capuano, attuale tecnico del Taranto (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

È uno dei protagonisti della Serie C per la sua vitalità, un tecnico esperto della categoria capace di tante imprese. Ezio Capuano allena il Taranto in questa stagione, dopo la salvezza arrivata nel 2023 in maniera quasi inattesa ma meritata per quanto fatto vedere in campo.

Il mister ha applicato alla lettera il catenaccio lo scorso anno, mentre in questa stagione lotta con il Taranto in piena zona playoff. Capuano sta lanciando tanti talenti (uno su tutti il difensore Antonini, seguito da club di Serie B e Serie A), ma non placa mai il suo temperamento.

Una nuova squalifica è analizzata dai tifosi, il mister è stato fermato per un turno con le motivazioni del giudice sportivo che fanno riflettere l’ambiente.

Il tecnico del Taranto era davvero nervoso nell’ultimo match giocato dai pugliesi, il pareggio conquistato nell’anticipo contro il Picerno in casa non ha proprio soddisfatto Capuano. Non era contento del risultato del campo e nemmeno di quanto visto, la sua rabbia è stata manifestata a fine gara tanto da rimediare una squalifica di un turno.

Capuano squalificato, stavolta ha esagerato

Capuano ha scagliato la sua frustrazione, il Giudice Sportivo ha così inflitto la squalifica al tecnico per il suo comportamento non corretto al termine del match: “Al termine della gara, nella zona spogliatoi, ha tenuto un comportamento non corretto, sferrando un pugno alla porta d’ingresso e proferendo varie frasi blasfeme (almeno dieci)”.

Capuano squalifica per bestemmie
Il tecnico fermo per un turno (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

Eziolino Capuano era abbastanza nervoso proprio dopo il match contro il Picerno, in conferenza stampa aveva mostrato la sua amarezza per il pari interno. Ha dichiarato come il Taranto aveva dominato sull’avversario con il grande rammarico di “aver preso un gol da oratorio” che ha fatto così sfumare l’intera posta in palio ai pugliesi.

Il tecnico sarà fermato dal giudice sportivo in vista del prossimo match contro il Messina, una gara da non fallire per un Taranto che, in questa stagione, resta attaccato alla zona playoff e può dire la sua sino al termine della stagione.

Capuano dovrà comunque mantenere una maggiore aplomb, la stagione è lunga e il Taranto ha bisogno della grinta del tecnico in panchina e senza blasfemie di alcun genere.

Impostazioni privacy