Thiago Motta, Serie A beffata: se ne va all’estero

Thiago Motta è già nel mirino di molte big di Serie A per la prossima stagione, ma potrebbero essere beffate da un top club estero: cosa succede

Il percorso di Thiago Motta in Serie A, e in particolare sulla panchina del Bologna, è decisamente di pregio. L’allenatore sta riuscendo a ritagliarsi un posto tra i migliori tecnici in circolazione, e non solo per gli ottimi risultati che sta ottenendo alla guida dei rossoblù, quanto per un gioco ad alta intensità, moderno e a tratti meraviglioso, che sta facendo stropicciare spesso gli occhi a molti tifosi.

Serie A beffata, Thiago Motta va all'estero: pista clamorosa
Thiago Motta è finito nel mirino di un top club europeo (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

Nelle ultime settimane, non sono mancate le manifestazioni d’interesse nel nostro Paese. Se n’è parlato per il Napoli e per la Roma, in tempi un po’ diversi. L’Inter lo apprezza, ma non vuole separarsi da Simone Inzaghi, a meno di clamorosi tracolli. Piace molto anche a Juventus e Milan, che restano le principali candidate in Italia a ingaggiarlo – sempre che Massimiliano Allegri decida davvero di lasciare la panchina della Vecchia Signora.

Si tratta ancora di interessi embrionali, senza che si sia passati a offerte concrete, e proprio per questo potrebbe inserirsi all’improvviso uno dei più grandi club d’Europa, a cui Thiago Motta difficilmente potrebbe dire di no.

Bomba dalla Spagna: il Barcellona piomba su Thiago Motta

L’attuale allenatore del Bologna ha vestito la maglia del Barcellona tra il 2001 e il 2007, come centrocampista d’ordine in grado di organizzare la manovra della squadra. Ora, secondo quanto riporta ‘todofichajes.com’, potrebbe tornare in blaugrana, ma ovviamente con il ruolo di allenatore.

Serie A beffata, Thiago Motta va all'estero: pista clamorosa
Xavi non va a genio a Laporta, che potrebbe puntare su Thiago Motta (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

Tutto parte dai rapporti non proprio eccezionali che Joan Laporta ha con Xavi. L’ex regista non era tra i preferiti per la panchina nel momento in cui è stato selezionato e non lo è neanche adesso, tanto che – scrivono dalla Spagna -, se ci fossero i fondi necessari, l’avrebbe già esonerato. L’ultima dura sconfitta con gli storici rivali del Real Madrid ha lasciato il segno e, con Deco a capo della dirigenza, le principali soluzioni per la panchina sarebbero Rafa Marquez e proprio Thiago Motta.

Entrambi incarnano l’anima e i valori del club, entrambi saprebbero come gestire una delle piazze più difficili nel mondo del calcio e non tremerebbero al Camp Nou. In più hanno costi contenuti, che in questo momento non guasta per nulla. Le big di Serie A sperano di tenere botta, e anche il Bologna, ma un addio in salsa blaugrana non è affatto da scartare.

Impostazioni privacy