Esonero immediato: De Laurentiis chiama Cannavaro

L’ingaggio di Fabio Cannavaro come nuovo allenatore è l’ultimo colpo di scena, forse, di De Laurentiis in questa stagione

Fabio Cannavaro è pronto al ritorno immediato in panchina, nelle prossime ore potrebbe già esserci l’annuncio ufficiale che confermerà questa trattativa che spiazza i tifosi.

Nuovo esonero per De Laurentiis
Cannavaro nome a sorpresa per la panchina (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

Gli obiettivi in questa stagione stanno sfumando ed è meglio affidarsi a chi è stato una grande bandiera in campo. De Laurentiis guarda al futuro e non si arrende, l’ingaggio di Fabio Cannavaro in panchina potrebbe essere la mossa giusta per salvare l’annata.

I tifosi chiedono un cambio di marcia alla squadra, la qualità della rosa di certo non rispecchia la classifica attuale. Dimenticati i propositi di raggiungere la vetta del campionato, si fa fatica anche a guardare avanti con un po’ di ottimismo e gli ultimi risultati confermano come – a questo punto della stagione – bisognerà anche guardarsi alle spalle.

Ci sono i presupposti per quello che sarebbe il terzo cambio stagionale e non ci sarebbe più tempo da perdere. Fabio Cannavaro potrebbe allenare il Bari, l’altra squadra di proprietà della famiglia De Laurentiis, oltre al Napoli, che sta attraversando una grave crisi di risultati.

Cannavaro a Bari, colpo di scena

Il Campione del Mondo 2006 ha già detto sì al suo ritorno in panchina, ma ha rifiutato mete estere nel recente passato. Il Bari attende Cannavaro come uomo della svolta, i pugliesi stanno disputando una stagione di certo non in linea con gli obiettivi stagionali.

Cannavaro nuovo allenatore
Cannavaro ha esperienze in Cina e Arabia (ansa foto) – ultimecalcionapoli.it

Nella scorsa stagione, hanno perso l’accesso in Serie A solamente nei minuti di recupero della finale playoff giocata in casa contro il Cagliari. La delusione è stata tanta, la squadra non sembra quasi essersi ripresa mentalmente da quello choc, nonostante i tanti calciatori comprati e i tecnici ingaggiati.

Il Bari era dato tra i favoriti in Serie B, ma i risultati sono stati sin da subito preoccupanti. Michele Mignani era stato esonerato in favore dell’esperto Pasquale Marino, quest’ultimo a sua volta sarà congedato dopo i sei punti raccolti nelle ultime sette gare che hanno fatto sprofondare il Bari quasi a ridosso della zona playout.

Evitare la retrocessione, a questo punto, sarebbe la prima missione per Fabio Cannavaro. Il mister dovrà rivalutare la rosa e soprattutto capire qual è il vero problema dei biancorossi. Il Bari è una squadra che ha pochi leader, andati via Caprile e Cheddira i nuovi acquisti non hanno dato il loro contribuito tra infortuni e problemi di amalgama.

Cannavaro avrebbe il compito di intervenire sul gruppo, anche se le perplessità non mancano. Il tecnico aveva allenato nella scorsa stagione il Benevento e non andò benissimo: con i sanniti ha vinto solo tre gare su diciassette contribuendo alla retrocessione in Serie C.

Impostazioni privacy