“Che figuraccia”: un altro attacco a De Laurentiis

Duro attacco al presidente del Napoli: “Prima di dare lezioni controlla bene ciò che accade”. Ecco cosa è successo

Aurelio De Laurentiis revolution. Dopo una prima fase di stagione in cui il presidente ha evitato di rispondere alle polemiche, cambiando tecnico e provando con le sue scelte a giustificare un inizio molto delicato, la strategia comunicativa ha preso un’altra direzione.

Aurelio De Laurentiis attacco auriemma
Aurelio De Laurentiis (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

Il numero uno del club è tornato a rispondere in maniera molto diretta alle critiche, ha annunciato la separazione di Osimhen e la volontà di investire su nuovi calciatori, replicando anche a chi ha sollevato critiche e polemiche sul suo operato.

La sensazione chiara è che l’obiettivo sia quello di fare chiarezza e metterci la faccia, con il solo fine di isolare il gruppo per cercare serenità. Dietro l’angolo però c’è sempre il rischio di sollevare nuove discussioni, che puntualmente sono arrivate dopo le parole di De Laurentiis in merito al rendimento di alcuni calciatori.

Il presidente ha voluto snocciolare numeri, dare indicazioni e chiarire in maniera diretta le scelte fatte in estate. Le sue parole però non hanno del tutto convinto, e la risposta è arrivata puntuale. Dati, numeri, e anche un messaggio così diretto da generare un’accesa polemica non solo sulla vicenda, ma anche sul modo da parte del numero uno del club di gestire i rapporti con la stampa. L’attacco, a giudicare dai toni utilizzati, è molto duro.

“De Laurentiis non ci dia lezioni, ecco la verità”

“Documentatevi, ma mi sono stancato di sentirmi dire: chi c***o hanno comprato?”. Le parole di Aurelio De Laurentiis, in merito all’apporto alla squadra di Jesper Lindstrom, non hanno convinto tutti.

De Laurentiis attacco auriemma
Attacco diretto ad Aurelio De Laurentiis (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

Il presidente si è presentato in conferenza stampa con il foglio in mano, provando a giustificare l’apporto alla squadra di un calciatore che in estate è stato seguito dalla Juve prima del blitz partenopeo.

Il numero uno del club ha provato a ribadire che la scelta è stata fatta per dare un’alternativa a Kvara e Politano, quindi trovando sul mercato un calciatore a tutta fascia in grado di saltare l’uomo e fornire assist. Per giustificare l’acquisto, De Laurentiis ha elencato statistiche sulle presenze in nazionale, ma è stato puntualmente smentito da Raffaele Auriemma.

Durante la trasmissione “Si gonfia la rete” su Tele A, il giornalista ha commentato le parole di De Laurentiis in maniera molto diretta. Dopo aver mostrato la statistica sulle 116 partite di Lindstrom da trequartista e le 16 da ala, in modo da smentire De Laurentiis, Auriemma ha chiarito il suo pensiero.

“Che lui abbia giocato anche in altre posizioni testimonia la disponibilità del ragazzo a giocare in altri ruoli perché è bravo – ha osservato -, ma chi ti ha fornito questi dati ha sbagliato, facendoti fare una figuraccia. Dentro quel foglio ci sono anche le partite in nazionale dove gioca più da ala ma la nazionale arriva ogni tanto”. 

Auriemma ha ammesso di non gradire il comportamento del presidente, che spesso dà lezioni a professionisti del settore, ed ha chiuso con un messaggio molto diretto. “Lo capisci che così facendo non si tornerà alla dimensione lasciata da Spalletti e Giuntoli? O ti affidi ad un dirigente e fai il presidente, come sai fare meglio di tutti, oppure la situazione si deteriorerà”

Impostazioni privacy