Lutto nel mondo del calcio: era una bandiera del club

Il calcio italiano registra una nuova perdita, l’addio a un altro personaggio amato nelle ultime ore scuote i tifosi

La scomparsa di un attaccante rende senza dubbio più triste una storica piazza del calcio italiano, i tifosi non hanno nascosto la loro commozione.

Calcio italiano in lutto
Il calcio piange per l’addio a un bomber (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

Non è un periodo facile per il calcio italiano, un nuovo lutto da registrare rende ancora più malinconici gli sportivi. L’ultimo addio commuove una piazza importante, che in passato ha avuto tra le sue fila uno degli attaccanti capaci di far gol un po’ in tutta Italia.

Tante le squadre in cui ha militato, da Messina a Verona è stato lungo il giro d’Italia nel calcio in bianco e nero. I gol realizzati sempre con grande classe lo hanno reso un idolo delle tifoserie, in particolare è stato ricordato dai supporter della Pro Patria, squadra dove aveva militato per due stagioni.

Il ricordo più commovente arriva così da Busto Arsizio, con particolare affetto: Giampiero Calloni è scomparso a 86 anni.

Addio a Calloni, il cordoglio della Pro Patria

La piazza lombarda è rimasta particolarmente affezionata a Calloni, un calciatore che ha sempre ricambiato un forte attaccamento alla maglia biancoblu. È stato importante in campo ma anche dopo il ritiro, seguendo i giovani talenti sempre con grande passione.

Addio a bandiera Pro Patria
I tifosi ricordano Giampiero Calloni (facebook) – ultimecalcionapoli.it

Il club lombardo ha avuto modo di ricordare l’ex attaccante sui canali social, il messaggio è stato particolarmente apprezzato dai tifosi: “L’Aurora Pro Patria 1919 si unisce al dolore della famiglia per la perdita di Giampiero “Gipo” Calloni, che ha vestito i colori biancoblu nelle stagioni 1959-61 e 1970-72. In questa circostanza triste, siamo vicini alla sua famiglia”.

Calloni era un’autentica bandiera della Pro Patria, l’aveva anche allenata e la seguiva anche recentemente con particolare affetto. Il club, oltre al ricordo social, ha disputato il suo ultimo match di campionato con il lutto al braccio.

Il curriculum sportivo di Callone conferma come sia stato comunque un protagonista importante. In Serie B ha collezionato 290 partite con 77 gol realizzati, e ha una curiosa statistica: è ancora oggi uno dei cinquanta migliori marcatori di sempre nella serie cadetta, con pochi rigori calciati nel corso della sua carriera.

Era una punta agile e dallo scatto bruciante, temuto dalle difese avversarie e incisivo soprattutto in area piccola, facendo la differenza proprio grazie alla sua velocità. Segnò con la Pro Patria, il Messina, il Verona, il Novara e la Reggiana in Serie B. Realizzò altri 23 gol in terza serie alternandosi a Busto Arsizio e a Rovereto, totalizzando 103 presenze in totale.

Impostazioni privacy