“Come Schumacher”: l’annuncio improvviso è da brividi

Michael Schumacher resta un punto di riferimento importante in Formula 1, l’ultimo paragone fa discutere i tifosi

L’annuncio su Schumacher è uno dei temi più discussi a pochi giorni dall’inizio della nuova stagione motoristica.

Annuncio su Michael Schumacher
Schumacher resta un punto di riferimento (ansa foto) – ultimecalcionapoli.it

La figura di Michael Schumacher continua ad appassionare quanti seguono la Formula 1, con le imprese del tedesco che sono rimaste nella storia. Da dieci anni, ormai, lotta per migliorare il suo stato di salute abbastanza critico dopo l’incidente in montagna sulle piste di Meribel, ma di certo quanto fatto nel mondo dei motori non sarà mai dimenticato.

L’ex pilota resta un protagonista discusso a distanza di anni, è un modello per i venti driver che concorreranno in questa stagione così come per le scuderie.

Proprio un recente paragone diventa un argomento che fa discutere gli appassionati. Manca poco all’inizio della stagione, sabato si correrà il primo Gran Premio in Bahrain e non sarà facile imporsi sin da subito. Lo ha confermato anche Ivan Capelli che, a margine della presentazione di Sky Motori, ha svelato chi può essere paragonato a Schumacher.

Il nuovo Schumacher in pista: il paragone fa discutere

L’ex pilota Ivan Capelli ha fornito i primi pronostici della stagione, si ripartirà comunque sempre dal grande predominio della Red Bull, capace addirittura di migliorarsi almeno vedendo i primi test. E, in questo caso, ecco il confronto ideale: secondo Capelli Max Verstappen è uguale a Schumacher in questo momento storico.

Paragone con Schumacher
Max Verstappen può imitare Schumacher (ansa foto) – ultimecalcionapoli.it

Un parallelo che fa discutere ed è analizzato dai tifosi. L’olandese sembra quanto meno in grado, guardando all’età e al talento, di ripetere i numeri visti in pista da Schumacher. Al momento ha conquistato tre titoli iridati contro i sette del tedesco.

Verstappen punta a riconfermarsi campione del mondo e vorrà farlo con una RB20 che ha mostrato già segnali concreti di miglioramento, un avversario temibile che parte già come grandissimo favorito nel confronto contro Mercedes e Ferrari.

Capelli non ha dubbi sulla resa dell’olandese: “Max Verstappen ha alzato l’asticella sul modo di prepararsi mentalmente e fisicamente. Come già aveva fatto Senna e come faceva Schumacher, Verstappen è il pilota del futuro e riesce a compiere un ulteriore step nella preparazione mentale dei 24 Gp che andranno in scena”.

Verstappen resta favorito per la vittoria del titolo, ma il paragone con Schumacher è discusso. Da tempo i tifosi sottolineano come ci siano tutti i propositi per avvicinare questi due grandi campioni, per il modo di imporsi in pista. Una buona parte degli appassionati, però, sa come il tedesco era molto più incisivo nel ‘capire’ la macchina a propria disposizione. Schumacher riusciva a colmare spesso i gap tecnici con la sua classe assoluta.

Impostazioni privacy