Esonero UFFICIALE: dopo Sarri dice addio un altro big

La stagione sta entrando nella sua fase finale e molti club che attraversano momenti difficili cercano di dare una sterzata decisiva

L’ultimo quarto di stagione è pronto ad iniziare. Il periodo che deciderà le sorti della stagione inizierà con l’ultima settimana di marzo, dopo la pausa per le nazionali. E proprio questo è sicuramente il momento migliore per fare valutazioni e cercare di intervenire laddove ci dovessero essere problemi nel raggiungere i propri obiettivi. E, come ben si sa, il modo più semplice per cercare di dare una sterzata ad un’annata storta è quella di cambiare allenatore.

Sarri altro esonero big
Un altro dopo Sarri: esonero inaspettato (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

In Serie A sono stati tanti i cambi di panchina, anche clamorosi, durante quest’anno. Il doppio esonero del Napoli (prima Rudi Garcia e poi Mazzarri) è lo specchio della stagione nerissima dei campioni d’Italia, ma anche Salernitana ed Empoli hanno avuto cambi multipli per quanto riguarda la guida tecnica.

Stagione turbolenta anche nella Capitale. Prima l’addio di Mourinho, abbastanza inaspettato almeno per quanto riguarda le tempistiche, sostituito da Daniele De Rossi sembra aver portato nuova linfa alla Roma che con l’ex capitano giallorosso ha decisamente cambiato marcia. Mentre decisamente più fresca è la separazione tra la Lazio e Maurizio Sarri. L’allenatore ha avvertito mancanza di coesione con l’ambiente e ha rassegnato le proprie dimissioni dopo il ko contro l’Udinese.

Esonero ufficiale: salta un altro big!

Ma le questioni legate ai cambi di panchina non riguardano solamente i nostri confini. Ormai anche nel resto d’Europa, dove si era più restii a cambiamenti della guida tecnica durante la stagione, ha iniziato a prendere sempre più piede questa abitudine. E il nuovo cambio riguarda la Bundesliga: non ovviamente il Bayer Leverkusen che con la vittoria per 3-2 a Friburgo mette un ulteriore mattone molto pesante per la storica vittoria del suo primo titolo, mantenendo .10 punti di vantaggio sul Bayern Monaco.

Kovac esonero Wolfsburg
Esonero di un big della Bundesliga: squadra allo sbaraglio (LaPresse) – ultimecalcionapoli.it

Non così rosea, invece, è la situazione del Wolfsburg. I biancoverdi con la sconfitta interna contro l’Augsburg hanno inanellato la terza sconfitta consecutiva, precipitando ancora di più in classifica. Nonostante il vantaggio sul Mainz terzultimo sia ancora di sei punti, la società ha deciso di dare una sterzata all’ambiente esonerando l’allenatore Niko Kovac. L’ex tecnico del Bayern Monaco, arrivato al club nell’estate 2022 aveva ottenuto un ottimo ottavo posto la scorsa stagione, mentre il trend è decisamente peggiorato quest’anno, specialmente negli ultimi mesi.

Al suo posto la società ha deciso di puntare su Ralph Hasenhüttl che ha firmato un contratto pluriennale.

Impostazioni privacy